Le classifiche di societa' dei Campionati Italiani Indoor 2015




 

Nel mese di marzo si sono disputati i Campionati Italiani Indoor Juniores e Promesse (7-8 febbraio ad Ancona), Allievi (14-15 febbraio ad Ancona), Assoluti (21-22 febbraio a Padova) e Masters (27 febbraio-1 marzo ad Ancona), che abbinavano ai titoli individuali anche i Campionati di Società Indoor di ogni categoria.

Per l’Emilia Romagna non ci sono stati titoli nazionali di società, ma sono stati ottenuti alcuni piazzamenti fra le prime 3.

Vediamo nel dettaglio tutte queste classifiche.

Campionati Italiani Assoluti Indoor Maschile: 2° posto per i Carabinieri Bologna dopo le Fiamme Gialle, ma davanti a Fiamme Oro, Aeronautica e Atl. Riccardi Milano, al 5° posto, prima società civile. E’ un piazzamento veramente eccellente per la formazione bolognese, che con i suoi veterani Galletti, Obrist, Ciotti, Schembri e Dal Soglio, oltre ai più giovani Nalocca e Kaborè, si mantiene ai vertici nazionali, anche in assenza o quasi di nuove reclute negli ultimi anni. 8° posto anche per la Fratellanza 1874 Modena.

Campionati Italiani Promesse Indoor Maschile: 2° posto per la Fratellanza con solo 4 atleti a punteggio, contro i 7 della Atl. Studentesca Ca.Ri.RI.. E’ Riccardo Tamassia, con un 3° e 4° posto, a portare il maggior contributo di punti, coadiuvato da Mattia Murano e Simone Pettenati. 10° posto per l’Atl. Imola Sacmi Avis.

Campionati Italiani Juniores Indoor Maschile: 8° posto per la Virtus Emilsider Bologna nella classifica vinta dalla Atl. Vicentina. I virtussini hanno avuto parecchi punti da Diego Aldo Pettorossi, vincitore dei 200 metri e in finale nei 60 metri.

Campionati Italiani Allievi Indoor Maschile: è ancora la Atl. Vicentina a primeggiare in questa classifica, dove la prima formazione emiliana è l’Atl. Reggio che si piazza al 10° posto, grazie ai 2 piazzamenti di Andrei Alexandru Zlatan nei 60 e 200 metri.

Campionati Italiani di Società Indoor Maschile (complessiva): questa classifica tiene conto dei punteggi rivalorizzati delle 4 classifiche precedenti. Vince il titolo la Atl. Studentesca Ca.Ri.RI, davanti alla Atl. Cento Torri Pavia e alla Fratellanza 1874 Modena, di cui abbiamo già visto il 2° posto nelle promesse e l’8° negli assoluti, ma sono anche decisivi per il 3° posto finale il 20° ottenuto sia negli allievi che negli juniores. Nelle prime 10 anche l’Atl. Reggio, che si piazza all’8° posto e a cui manca il piazzamento nella classifica promesse per arrivare vicino al podio.

Campionati Italiani Assoluti Indoor Femminile: il titolo va all’Esercito e la prima fra le società emiliane è il Cus Parma, che si piazza all’11° posto.

Campionati Italiani Promesse Indoor Femminile: 1° posto per la Forestale e 7° per la Fratellanza 1874 Modena.

Campionati Italiani Juniores Indoor Femminile: vince Bracco Atletica con 65 punti davanti al Cus Parma a 48, mentre l’Atl. Reggio si piazza all’8° posto con 29. Per il Cus Parma punteggi per Aymomide Folorunso e la staffetta 4x200, ma anche per Alice Branchi, Sara Dall’Aglio e Martina Manzini.

Campionati Italiani Allieve Indoor Femminile: il titolo è per l’Atl. Bergamo 1959 Creberg; fra le società emiliane 18° posto per il Cus Parma e 19° per la Self Montanari Gruzza.

Campionati Italiani di Società Indoor Femminile (complessiva): campione d’Italia è la Bracco Atletica; il Cus Parma, a cui manca il punteggio fra le promesse, si piazza all’8° posto e la Fratellanza 1874 Modena all’11°, che invece ha ottenuto punteggi nelle 4 categorie.

Campionati Italiani Masters Indoor Maschili: 2° posto per l’Olimpia Amatori Rimini, alle spalle dei tradizionali avversari della Virtus Castenedolo. Tra le prime anche la Fratellanza 1874 Modena che si piazza al 4° posto.

Campionati Italiani Masters Indoor Femminili: la Virtus Castenedolo si aggiudica anche il titolo femminile, nella cui classifica c’è solo una formazione della nostra regione, l’Atl. Santamonica Misano che si è piazzata al 18° posto.

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: