Le Fiamme Gialle lanciano il 2018

13 Dicembre 2017

Oggi a Roma la presentazione della stagione e del calendario gialloverde con il presidente FIDAL Alfio Giomi e gli atleti Antonella Palmisano, Filippo Tortu e Fabrizio Donato


 

Si è svolto oggi a Roma, nel Salone d’Onore del CONI, il tradizionale incontro di fine anno delle Fiamme Gialle con la stampa e le autorità. Presenti molti campioni azzurri dell’atletica come Antonella Palmisano, bronzo ai Mondiali di Londra nella 20 km di marcia, l’oro europeo under 20 dei 100 metri Filippo Tortu e il triplista Fabrizio Donato che in questa stagione ha conquistato l’argento continentale in sala. Tra i giovani in passerella spiccano i nomi di Carolina Visca, medaglia d’argento agli Europei under 20 nel lancio del giavellotto, e di Ivan De Angelis, bronzo nel salto con l’asta al Festival olimpico della gioventù europea.

Per la FIDAL è intervenuto alla cerimonia il presidente Alfio Giomi insieme al Colonnello Vincenzo Parrinello, Comandante del Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle e vicepresidente vicario federale, alla presenza del presidente CONI Giovanni Malagò, del vicepresidente vicario del CONI Franco Chimenti, del segretario generale del CONI Roberto Fabbricini, del vicesegretario generale e capo della Preparazione Olimpica Carlo Mornati, dell’amministratore delegato di CONI Servizi Alberto Miglietta e altre numerose autorità sportive e militari.

Durante l’incontro, organizzato in collaborazione con Unipol Sai Assicurazioni, sono stati presentati il calendario da tavolo 2018, premiati gli atleti delle Sezioni Giovanili, illustrata la prossima stagione agonistica e assegnati il premio “Atleta dell’Anno Fiamme Gialle 2017” a Sofia Goggia (sci alpino), e il premio “Alla carriera” a Giulia Quintavalle (judo), Luca Agamennoni, Elisabetta Sancassani e Laura Milani (canottaggio). Presente inoltre la campionessa paralimpica Martina Caironi.

Ad aprire la serie di interventi il presidente CONI Malagò“Una platea meravigliosa, questa è una festa per la nostra grande famiglia. Vedo qualcuno in tuta e qualcuno in divisa e percepisco una concorrenza “collaborativa” tra Gruppi Sportivi Militari. Un segnale di “complicità” che mi piace. Nessuno può pensare più di fare tutto autonomamente”. Per ricordare poi che il 2017 è stato un anno record per lo sport italiano: “Non c'è stata mai stagione in cui si siano vinti più titoli mondiali nelle discipline olimpiche, come vedremo alla consegna dei Collari d’Oro”.

Ha preso quindi la parola il Generale Raffaele Romano, Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, che ha fatto gli onori di casa: “Passo per essere uno sportivo, e lo apprezzo davvero molto. L’anno scorso è stato il mio primo anno alla guida del Centro Sportivo e il mio timore era quello di non riuscire a mantenere il trend di successi dei miei predecessori. Le parole del presidente Malagò sul 2017 mi confortano, anche per la parte che le Fiamme Gialle hanno recitato nei tanti successi dello sport italiano nella stagione che sta per terminare”, ha detto il Generale, che si è quindi complimentato con l’ex Comandante Gianni Gola, presidente onorario FIDAL, per la sua fresca nomina: “Colgo l’occasione per congratularmi con immenso piacere, per l’amicizia che ci lega, a Gianni Gola, Comandante del Centro Sportivo per lunghissimo tempo, designato dal Comandante Generale del Corpo, su mia proposta, Presidente Onorario dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle. Complimenti di cuore, caro Gianni. La tua esperienza ci sarà preziosa”.

(da comunicato stampa Fiamme Gialle)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


I giovani delle Fiamme Gialle


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate