Le 2 giornate del meeting indoor di Modena




 

Sabato 6 e domenica 7 febbraio consueto appuntamento a Modena con il meeting indoor, organizzato dalla Fratellanza 1874 Modena, di cui abbiamo già fornito sabato un’anticipazione in tempo reale in occasione del primato regionale cadette nei 60 hs ottenuto in batteria da Giulia Guarriello (Sintofarm).

Nelle altre gare di sabato, nei 60 metri piani uomini il miglior tempo in batteria è stato di Stefano Anceschi (Atl. Riccardi Milano) con 6.98, che si ripete in finale con 6.92. La finale A vede qualificati solo atleti di fuori regione e il miglior piazzato fra gli emiliani è Paolo Castellini (Virtus Emilsider Bologna), 1° nella finale B con 7.13. Nei 60 hs tempi quasi uguali fra i vincitori delle 2 finali: in quella A Ivan Mach di Palmstein (Fiamme Gialle) è 1° con 7.91 e in quella B Hassane Fofana (Fiamme Oro) con 7.93. Nei 60 hs allievi il miglior tempo è ottenuto in batteria da Lorenzo Paissan (Atl. Trento) con 8.41, poi in finale prevale Ian Schroeder Leon (Bentegodi Verona) con 8.63 su Ankit Kumar (Cus Parma) con 8.70. Nell’alto 2,01 per Matteo Mosconi (Atl. Biotekna Marcon) e 1,88 per l’allievo Filippo Bini (Centro Atl. Copparo).

Nelle gare femminili 7.66 nella finale dei 60 metri per Federica Giannotti (Atl. Reggio), dopo le batterie che avevano visto come miglior tempo quello di Vanessa Attard (Cus Parma) con 7.68. Nei 60 hs assolute 1° posto per Alessandra Arienti (Cus Parma) con 8.68 in finale, dopo 8.71 in batteria. Nei 60 hs allieve 9.07 per Giulia Mausoli (Sintofarm). Nell’alto 1,63 per l’allieva Marta Morara (Atl. Lugo).

Nelle gare che si sono svolte domenica Giacomo Bernardi (Pro Sesto) ha vinto l’asta con 4,60, Umberto Posenato (Atl. Vicentina) il lungo con 7,14, con 6,62 per l’allievo Stefano Bignami (Virtus Emilsider Bologna), mentre nel triplo si fa notare il master sm45 Simone Sbaragli (Edera Forlì) con 12,93.

In quelle femminili 5,82 nel lungo per Sherry Isofa (Cus Bologna), che precede Federica Pincelli (Fratellanza 1874 Modena) con 5,67. Nel triplo è ancora vincitrice Sherry Isofa con 12,30.

Nelle gare giovanili, oltre al primato regionale cadette nei 60 hs in batteria per Giulia Guarriello (Sintofarm) con 8.90 (precedente 8.91 di Elisa Maria Di Lazzaro nel 2013), che in finale poi ha corso nuovamente sotto i 9 secondi con 8.98, con il terzo posto di Margherita Guerra (Cus Bologna) con 9.29 (9.27 in batteria), 1° anno nella categoria, La Guarriello ha vinto anche i 60 metri con 7.96, dopo avere corso in batteria in 7.90.

Giorgio Rizzoli

Le foto di Sherry Isofa sono di Gualtiero Marastoni 



Condividi con
Seguici su: