Magico Sinno 5,55! Benati sfiora il record dei 400

20 Gennaio 2019

L'astista dell'Aeronautica prende il volo: sempre più vicino il pass per gli Euroindoor di Glasgow. Il quattrocentista non si ferma: 47.83 a 6 centesimi dalla MPI allievi. Visca 55,01 nel giavellotto 


 

Magico Alessandro Sinno ad Ancona, è un 5,55 che fa sperare negli Europei indoor di Glasgow, ora distanti soltanto dieci centimetri. A neanche 24 ore dal 5,70 di Claudio Stecchi a Nevers, l'astista romano dell’Aeronautica risponde con un’altra prestazione di spessore che lo porta nella top 10 della specialità indoor, al decimo posto, e si prende la copertina della domenica in chiave laziale. Il 24enne allenato da Emanuel Margesin migliora di dieci centimetri il PB in sala rispetto al 5,45 del febbraio 2016 ad Ancona e pareggia il proprio limite assoluto, il 5,55 saltato nello scorso giugno a Foggia. Nella sua serie nessun errore a 5,30, due “x” a 5,45, poi il 5,55 domato al secondo tentativo prima di sbagliare tre volte 5,65. Nella stessa gara torna a 5 metri l’altro astista di Margesin, il finalista europeo under 18 Ivan De Angelis (Fiamme Gialle), e la stessa quota la ottiene anche Simone Andreini (Fiamme Gialle Simoni).

Cresce ancora Lorenzo Benati e ora il primato dei 400 indoor è sempre più vicino. Il campione europeo under 18 dei 400 metri arriva a un soffio dalla migliore prestazione nazionale di categoria: 47.83 e appena sei centesimi in più del record stabilito due anni fa da Edoardo Scotti, sulla stessa pista di Ancona, con 47.77. Nello scorso weekend il giovane talento dell’Atletica Roma Acquacetosa si era già portato al secondo posto italiano alltime di categoria, correndo in 48.53, e detiene il limite italiano outdoor con il 46.85 del titolo continentale. È straordinaria anche Eloisa Coiro. La mezzofondista delle Fiamme Azzurre si migliora di quasi un secondo nei 400 con 54.87 e sfiora l’ingresso nella top ten nazionale under 20 di sempre. Prima di oggi, nel doppio giro di pista indoor, la romana allenata da Emilio De Bonis vantava il 55.71 di due anni fa sempre ad Ancona. Luca Zanetti (Atletica Futura Roma) completa la doppietta di successi del weekend e vince anche i 1500 con 4:03.12. Nella prova femminile, Livia Caldarini (Studentesca Milardi Rieti) è seconda in 4:49.67 [RISULTATI ANCONA]. 

LANCI A OSTIA - Carolina Visca supera i 55 metri nel giavellotto nella prima uscita dell’anno. A Ostia (Roma), nella prima prova regionale dei Campionati Invernali di lanci lunghi, la primatista italiana under 20 inaugura il proprio 2019 con una bordata da 55,01. Lo scorso anno la 18enne romana delle Fiamme Gialle, allenata dal papà Alberto, ha ottenuto il quarto posto ai Mondiali Juniores di Tampere ed è salita sul podio tricolore assoluto a Pescara (terza con il record nazionale under 20 di 57,93) in una delle più avvincenti gare azzurre di sempre del giavellotto, contro Sara Jemai e Zahra Bani. A Ostia inizia la stagione anche Federico Apolloni (Aeronautica): 53,27 per il campione italiano invernale del disco. Nel giavellotto, per il campione invernale under 23 Giovanni Bellini (Studentesca Rieti Milardi) un’apertura da 66,00. [RISULTATI OSTIA]



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate