Lanci: al via la stagione. Subito bene Francesca Massobrio




 

Torino (TO) 27 gennaio. Al via anche la stagione dei lanci con le prove di qualificazione ai Campionati Italiani di Lanci Invernali. Di seguito la panoramica dei risultati degli atleti piemontesi nelle manifestazioni del fine settimana.

GENOVA
Brilla Francesca Massobrio (Cus Torino). Al suo esordio stagionale la martellista astigiana supera il muro dei 60 metri lanciando 60,33 metri, sua seconda miglior misura di sempre (ha un primato personale di 61,19 metri); risultato ancora più importante per segnalarne i progressi se si pensa che nel 2012 Massobrio non ha mai lanciato sopra i 60 metri. Sempre in campo femminile in evidenza anche Ilaria Marchetti (Cus Torino) nel disco con 48,68 metri.
Sempre restando alle gare femminili buona prova di Daisy Osakue (Sisport) nel disco da 1kg dove lancia 36,00 metri. Completano la panoramica dei risultati femminili i 29,57 metri nel giavellotto di Bianca Nebiolo (Sisport), il 44,98 metri nel martello allieve di Giulia Cumino (Cus Torino) e il 27.61 metri nel giavellotto allieve di Katiuscia Pira (Cus Torino).
In campo maschile, Lorenzo Puliserti (Atl. Piemonte), categoria under 23, scaglia il martello a 56,04 metri mentre nel disco ottiene 36,58 metri; per il compagno di club Alberto Tosetti meglio il disco con 38,64 metri rispetto al martello (48.,83 metri). Nelle categorie giovanili bene Alessandro Pirillo (Atl. Piemonte), al suo esordio nella categoria allievi: per lui 35,40 metri nel disco (1,750 kg) e 40,07 metri nel martello (6 kg). Completano la panoramica dei risultati maschili 30,70 metri nel disco allievi di Francesco Colasanto (Atl. Piemonte), il 47,37 metri di Federico Giacometti (Atl. Piemonte) nel giavellotto dove precede di pochi centrimetri il compagno di club Filippo Bongioanni (47,09 metri).

MILANO
Fa il suo esordio nella categoria allieva la due volte campionessa italiana cadetta del lancio del martello e primatista nazionale di categoria Lucia Prinetti Anzalapaya (Decathlon Vercelli); per lei buona prima gara con l’attrezzo da 4 kg con la misura finale di 49,43 metri.
In campo maschile sempre dal martello buone notizie dal chivassese Marco Lingua (Fiamme Gialle) che supera il muro dei 70 metri scagliando l’attrezzo a 72,90 metri.

LIVORNO
La chivassese Debora Tantillo, neo acquisto dell’Atl. Libertas Livorno, nel martello juniores ottiene la misura di 37,66 metri.

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: