Lanci: Faloci sfiora i 60 metri nel disco

11 Febbraio 2019

A San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) l’azzurro inizia con 59,90, nel martello giovanile Olivieri a 74,68. Lo junior Ferrara 55,90 nel disco a Reggio Calabria, il 16enne giavellottista Fina 65,76 a Udine.


 

Ultime gare nella seconda fase regionale dei Campionati italiani invernali di lanci, verso la finale nazionale che tornerà a Lucca nel weekend del 23 e 24 febbraio. A San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) il discobolo Giovanni Faloci ha aperto la sua stagione arrivando a un soffio dai 60 metri: 59,90 per il 33enne umbro delle Fiamme Gialle, tricolore nella scorsa estate oltre che azzurro agli Europei di Berlino. Lo junior Giorgio Olivieri (Team Atl. Marche), primatista italiano under 20 con il 77,21 della passata stagione, stavolta ha spedito a 74,68 il martello da 6 kg due settimane dopo l’esordio di Fermo a 75,60, mentre il ventenne giavellottista Simone Comini (Asa Ascoli Piceno) ha ulteriormente avvicinato il record personale con 66,06. [RISULTATI/Results] Nel disco, a Bastia Umbra (Perugia), primato stagionale della pluricampionessa nazionale Stefania Strumillo (Atletica 2005) che ha lanciato a 52 metri esatti. [RISULTATI/Results]

Tra i giovani a Reggio Calabria un bel progresso di Riccardo Ferrara (Atl. Olympus), appena entrato nella categoria juniores, con 55,90 sulla pedana del disco. [RISULTATI/Results] A Udine il coetaneo Enrico Saccomano (Atl. Malignani Libertas Udine) ha fatto atterrare 50,32 il disco da 1,750 chilogrammi. Nella sede friulana spicca il risultato del 16enne Michele Fina (Atl. Brugnera Friulintagli): 65,76 con il giavellotto assoluto da 800 grammi, secondo allievo italiano di sempre alle spalle di Daniele Baiocchi (68,92 nel 2003) e meglio del personale con l’attrezzo di categoria (65,06 nel 2018 con il 700 grammi), invece la 18enne martellista Isabella Martinis (Atl. Malignani Libertas Udine) ha incrementato il suo miglior risultato in questo avvio del 2019 con 53,58. [RISULTATI/Results]

Prima uscita dell’anno in versione discobolo per Carmelo Musci (Atl. Aden Exprivia Molfetta). Lo junior pugliese, vicecampione europeo under 18 del peso, ha lanciato 51,09 a Matera dove il quasi 23enne Vincenzo D’Agostino (Futurathletic Team Apulia) è riuscito ad aggiungere nove centimetri al recente personale nel peso con 17,69. [RISULTATI/Results] A Firenze, in una gara di recupero dedicata al disco, 54,51 per Alessio Mannucci (Atl. Livorno). [RISULTATI/Results] A Mariano Comense (Como) giornata di pioggia intermittente con Natalina Capoferri (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) che fa atterrare il disco a 49,60 mentre al maschile il campione europeo paralimpico Oney Tapia è autore di un lancio a 41,86. [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: