Lambrughi-Aceti: 400 veloci a Padova

22 Gennaio 2017

L’ostacolista azzurro vince in 47.27, lo junior con 47.32 sfiora il primato italiano di categoria. Risultati anche da Parma, Bergamo, Formia, Aosta, Iglesias e Firenze.


 

Volano i quattrocentisti sull’anello del Palaindoor di Padova. Al termine di una gara appassionante, si aggiudica il successo Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946) con 47.27, per togliere oltre mezzo secondo al record personale, ma alle sue spalle lo junior Vladimir Aceti (Atl. Vis Nova Giussano) in 47.32 realizza la seconda prestazione italiana under 20 di sempre, sfiorando il primato di categoria stabilito da Michele Tricca con 47.23 nel 2012. Per entrambi gli atleti si tratta di un risultato in linea con gli standard richiesti per gli Europei indoor di Belgrado (3-5 marzo), fissato a 47.35. Nella scorsa stagione Lambrughi è stato il migliore azzurro sui 400 ostacoli con 49.35, dopo aver conquistato la semifinale europea ad Amsterdam. Sul traguardo di Padova, 48.52 per il non ancora 18enne Alessandro Sibilio (Atl. Riccardi Milano 1946), campione continentale dei 400hs tra gli allievi. Nel triplo 12,59 per l’allieva Camilla Vigato (Aristide Coin Venezia 1949), che aggiunge 25 centimetri al suo miglior salto di sempre ed entra nella top ten italiana under 18 di ogni epoca, al nono posto. Sulla pedana del lungo, 7.57 per Antonino Trio (Cus Palermo). Nicla Mosetti (Bracco Atletica) si impone con il personale di 8.45 sui 60 ostacoli davanti a Desola Oki (Cus Parma), 8.60. Sul rettilineo Masamba Ceesay, atleta del Gambia tesserato per l’Us San Vittore Olona 1906, brilla nei 60 (6.77), dove al femminile le più veloci sono due atlete del Gruppo Atletico Coin, Shelomith Lankai France (7.66) e Martina Favaretto (7.73 dopo un 7.71 in batteria). In chiusura 4:26.11 per la promessa Giulia Aprile (Esercito) sui 1500 metri e 5,30 di Giorgio Piantella (Carabinieri) nell’asta, invece nella staffetta 4x200 le juniores del Cus Parma (Giulia Riccò, Aurora Casagrande Montesi, Elisa Di Lazzaro, Desola Oki) centrano il secondo tempo italiano alltime di categoria. [RISULTATI/Results]

VIDEO | PADOVA: MARIO LAMBRUGHI 47.27 E VALDIMIR ACETI 47.32 SUI 400 METRI

MARCIA: MPI ALLIEVI - Sulla pista di 160 metri al PalaLottici di Parma, l’allievo Riccardo Orsoni (Cus Parma) firma la migliore prestazione italiana under 18 sui 3000 di marcia con 12:34.79. Quasi dieci secondi in meno del precedente limite, stabilito a Milano il 23 febbraio 1980 da Michele Marinaro con 12:44.1.

BERGAMO - Domenica consacrata ai 60 metri quella dei campionati regionali juniores e promesse open, nell’impianto indoor di Bergamo. Al femminile spicca la doppia volata dell’under 20 Camilla Maestrini (Brixia 2014) che timbra 7.64 in batteria e poi quasi si ripete fermando i cronometri su 7.65. Eleonora Cadetto (N. Atl. Fanfulla Lodigiana) conferma il titolo under 23 della specialità e con 7.67 lima due centesimi al PB firmato proprio a Bergamo lo scorso anno. Tra gli uomini Andrea Federici (Brixia 2014) primeggia nella categoria promesse con 6.86 in finale. [RISULTATI/Results]

FORMIA - Nell’impianto coperto del Centro di Preparazione Olimpica a Formia (Latina), tra le donne sui 60 metri la più veloce è stata Jessica Paoletta (Esercito) con il suo 7.65 in finale, in una gara che ha visto quarta Dariya Derkach (Aeronautica) in 7.97. Al maschile 6.96 di Giovanni Tomasicchio (Atl. Vomano Gran Sasso) mentre il campione master Mario Longo (Atl. Posillipo) ha corso in 7.15. Nei 60hs personal best in 8.02 di Mirko Masullo (Enteprise Sport & Service) e 8.04 per Luca Trgovcevic (Studentesca Rieti Milardi), nel lungo 6,98 dell’allievo Alessandro Marasco (Ideatletica Aurora). [RISULTATI/Results]

AOSTA - Alla settima edizione del Trofeo Indoor “Sandro Calvesi” Sprint & Hurdles di Aosta, sui 60 metri vincono la promessa Ferdinando Mulassano (Atl. Mondovì) in 6.90 e la junior Virginia Schieda (Atl. Pinerolo) con 7.68, entrambi al record personale. Si migliorano anche le allieve Eleonora Alberti (N. Atl. Varese, 7.71) e Rebecca Menchini (Atl. Stronese, 7.75), che in precedenza si era aggiudicata i 60 ostacoli in 8.87. [RISULTATI/Results]

IGLESIAS - Nella prima manifestazione regionale al coperto, disputata all’impianto Ceramica di Iglesias (Sud Sardegna), l’allieva Dalia Kaddari (Tespiense Quartu) realizza in batteria il personale di 7.72 e va a vincere la finale con 7.75. Tra gli uomini Antonio Moro (Delogu Nuoro) si aggiudica il successo in 6.91. [RISULTATI/Results]

FIRENZE - Assegnati i titoli toscani di prove multiple nella due giorni di Firenze, all’Asics Firenze Marathon Stadium. Nell’eptathlon maschile affermazione per Tommaso Morganti (Toscana Atl. Futura con 4622 punti. [RISULTATI/Results]

IN FRANCIA - Sfreccia sempre più veloce Micaela Moroni. La ventenne sprinter della Libertas Arcs Cus Perugia continua ad inanellare primati personali in Francia: stavolta a Eaubonne con 24.45, per togliere quattro centesimi al suo recente limite. [RISULTATI/Results]

l.c.

(hanno collaborato Leonardo Bordoni, Carlo Carotenuto, Mauro Ferraro, Alessandro Floris, Simone Proietti, Cesare Rizzi e Stefano Ruggeri)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: