La terza giornata dei Regionali Assoluti a Modena




 

Terza e ultima giornata dei Campionati Regionali Assoluti Individuali oggi a Modena, a distanza di 4 giorni dalla data originariamente prevista (lunedì 4 giugno) che era stata rinviata per la chiusura degli impianti sportivi nella provincia di Modena a causa delle scosse di terremoto. Lo spostamento di data ha influito certamente sulla partecipazione in questa terza giornata, rispetto agli iscritti e in alcune specialità le presenze sono state ai minimi termini: onore comunque a tutti i campioni regionali 2012 di oggi e delle 2 giornate precedenti.

Vediamo come si sono svolte le gare di oggi, nelle quali ci sono stati comunque risultati di buon rilievo, come negli 800 metri uomini. In questa specialità, alle spalle del vincitore del titolo regionale Mohamed Moro (Fratellanza 1874 Modena) con 1.52.04, si migliorano, fra gli altri, i compagni di squadra Ayoub Akil (junior) con 1.52.47, Luca Paterlini (promessa) con 1.54.28, Riccardo Tamassia (junior) con 1.54.79, oltre a Francesco Taliani (Cus Parma) con 1.54.66 e in seconda serie l’allievo Yassin Bouih (Reggio Event’s) con 1.57.78.

Nelle altre gare uomini, sui 200 metri il titolo regionale va allo junior Luca Valbonesi (Atl. Imola Sacmi Avis) con 21.61 (+0,3), davanti all’altro juniores Alberto Rontini (Atl. 85 Faenza) con 21.84 e Kevin Menzani (Fratellanza) con 22.04, che si migliora di 2/100. In seconda serie Marco Gianantoni (Virtus Bologna) si migliora nettamene con 22.46 (+0,4), nonostante una contrattura rimediata in gara che ci auguriamo sia di lieve entità.

Nei 3000 siepi, dopo il toscano juniores Guido Loffredo (Atletica Firenze Marathon) vincitore in 9.52.06, vanno sul podio lo junior Daniele Zanasi (Fratellanza), che vince il titolo regionale con 10.06.11, Carlo Gandolfi (Sintofarm) con 10.12.93, primato regionale master mm45 e Stefano Faccini (Modena Atletica) con 11.23.55.

Nei 400 hs vince Davide Piccolo (Virtus Emilsider Bologna) con 52.00, davanti a Lorenzo Pazzi (Sintofarm) con 55.03 (primato personale) e Gabriele Mascaro (Self Montanari Gruzza) con 56.89.

Nell’asta, gara di alto livello, con Giorgio Piantella (Carabinieri) che salta 5,50 e Matteo Rubbiani (Aeronautica) a 5,40. Nulla da fare per entrambi a 5,60. Sul podio dei Campionati Regionali, con Piantella vanno Mirko Po (Fratellanza) con 4,70 e lo junior Francesco Azzoni (Atl. Piacenza) con 4,40, primato personale.

Nel lungo titolo regionale per Riccardo Serra (Fratellanza) con 7,00 (+1,6), con Federico Xella (Atl. Imola) che nell’ultimo salto atterra a 6,87 (+0,2) e pareggia la misura di Giorgio Setti (Fratellanza) ottenuta al primo turno (+1,4) e si porta al 2° posto per via di un secondo miglior salto di appena 1 cm in meno.

Nel disco Mauro Rossini (Sintofarm) vince il titolo regionale con 31,33, precedendo Maurizio Nadalini, presidente e nell’occasione anche atleta della Francesco Francia, a 25,60. Hanno gareggiato con gli attrezzi della categoria lo junior Martin Pilato (Atl. Ravenna) che con quello da 1,750 kg ha lanciato a 52,98, non lontano dal suo personale e anche dal primato regionale di Marco Bucci e l’allievo Loris Fuochi (Interflumina E’ Più Pomì) a 38,12 con il disco da 1,5 kg.

Nelle gare femminili sui 200 metri si impone la junior Silvia Corbucci (Cus Bologna) con 24.66 (+0,2), a 15/100 dal personale che risale al 2010 da allieva. 2° posto per Carolina Bianchi (Atl. Lugo) con 25.11 e 3° posto per Elisa Caviglia (Atl. Cinque Cerchi) con 25.70. Primato regionale master mf40 (pre) per Cristina Sanulli (Self Montanari Gruzza) con 27.01 (0,0).

Negli 800 un’altra netta vittoria per Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza), dopo quella dei 1500 al Memorial Cavulli di Imola di mercoledì scorso: con 2.14.42 sono circa 5 secondi di vantaggio su Giulia Pasini (Cus Parma) con 2.19.25 e sulla junior Chiara Casolari (Mollificio Modenese) con 2.19.52. Loretta Rubini (Cus Bologna) con 2.36.67 migliora il suo primato regionale master mf50.

Nei 3000 siepi il titolo regionale va all’unica atleta in gara, la junior Francesca Pastorelli (Cus Parma) con 12.27.31.

Nei 400 hs altra grande gara di oggi: ha la meglio di strettissima misura l’allieva Ayomide Folorunso (Cus Parma) con 1.02.31, 2° tempo dell’anno in Italia, sulla junior Raphaela Lukudo (Mollificio Modenese) con 1.02.35, pure 2° tempo dell’anno nella categoria; 3° posto per Lara Giovanelli (Mollificio Modenese) con 1.06.78.

3 atlete tutte della categoria allieve in gara nell’alto che vanno tutte sul podio: campionessa regionale 2012 è Annalisa Ferrari (Mollificio Modenese) con 1,60, mentre a 1,55 sono la compagna di club Rebecca Grazioli e Giulia Tirelli (Atl. Piacenza).

Nel peso il miglior risultato è di Francesca Stevanato (Audace Noale) con 14,97, che essendo veneta non era in lizza per il titolo regionale, che viene vinto dalla allieva Virginia Braghieri (Atl. Piacenza) con 11,97; 2° posto per Caterina Borella (Cus Bologna) con 11,22 e 3° posto per Claudia Borsari (Cus Bologna) con 9,33.

Nel giavellotto 1° posto fuori classifica per Silvia Carli (Fiamme Oro) con 51,85; 2° posto e titolo regionale per l’allieva Maria Biserni (Edera Forlì) con 39,46, seguita da Maria Beatrice Bocchi (Cus Parma) con 33,33 e dalla allieva Giulia Paolini (Edera Forlì) con 30,88.

 

Giorgio Rizzoli

 



Condividi con
Seguici su: