La terza giornata dei Campionati Juniores e Promesse a Rieti




 

Nella 3ª e conclusiva giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse a Rieti, arrivano per l’Emilia Romagna altri 3 titoli nazionali, che portano quindi il bottino complessivo a 7 vittorie. I successi odierni sono di Teo Turchi nei 200 promesse, Marco Falchetti nell’asta juniores e Ludovica Fogliani nel martello promesse.

Teo Turchi (Carabinieri) ha optato per i 200 metri, rispetto ai soliti 400, gara nella quale avrebbe trovato una concorrenza assai qualificata. Ieri, dopo avere superato nel giorno di apertura dei Campionati, la batteria dei 400 metri, ha rinunciato a correre la finale, anche per via dell’ottima batteria corsa nei 200 metri in 21.38, suo primato personale. Oggi in finale ha fatto ancora meglio e si & egrave; aggiudicato il titolo italiano con il tempo di 21.20 (+1,3), battendo uno specialista di questa distanza come Davide Pelizzoli e tutti gli altri atleti.

Marco Falchetti (Atl. Interflumina) ha vinto l’asta juniores, con il primato personale migliorato da 4,80 a 5 metri, misura che è anche il primato regionale eguagliato stabilito da Riccardo Orioli nel 1983 e Andrea Pegoraro nel 1985. Decisivo per la vittoria il salto a 4,90, già primato personale, misura che non riusciva invece a Atoll Lau, fermo a 4,80. La misura di 5,00 è anche il minimo richiesto dalla Fidal per la partecipazione ai Campionati Europei Juniores di Novi Sad e quindi Falchetti, oltre al titolo, dovrebbe essersi guadagnato anche la maglia azzurra per questa manifestazione. E’ da segnalare che si tratta del 2° titolo conquistato in questi Campionati dagli atleti dell’Interflumina, dopo quello di Alessandra Feudatari, vinto ieri nei 100 hs. E per l’atletica dell’Emilia Romagna, la scelta dell’Atl. Interflumina, società che ha sede a Casalmaggiore, sulla sponda sinistra del Po e in provincia di Cremona, di tesserarsi nella provincia di Parma e quindi nella nostra regione, sta portando importanti soddisfazioni di risultati a livello nazionale.

Ludovica Fogliani (Cus Ripresa Bologna) ha vinto il martello promesse con 56,79, suo 3° miglior risultato di sempre dopo 57,69 (Lignano Sabbiadoro 30 maggio) e 57,18 (Modena 25 aprile). Come al solito, notevole la sua serie di lanci: 56,79 – n – 56,62 – 55,57 – 56,39 – n. Con quello conquistato oggi, è il suo 5° titolo nazionale, dopo quello allievi 2006, giovanile invernale 2008, juniores 2008, promesse invernale 2009.

Vediamo gli altri piazzamenti nei primi 8 degli atleti dell’Emilia Romagna in questa 3ª giornata dei Campionati. Un altro 2° posto, dopo quello di ieri degli 800 metri, è stato ottenuto da Margherita Magnani (Cus Ripresa Bologna) nei 1500 promesse: anche oggi è stata preceduta da Valentina Costanza, che ha vinto la gara in 4.26.48, mentre Margherita ha chiuso in 4.32.16. 2° posto anche per Serena Capponcelli (New Star) nell’alto promesse: 1,74 per Serena, misura pari a quella ottenuta da Tatiana Vitaliano, meno fallosa dell’emiliana, che ha saltato 1,65, 1,71 e 1,74 al 2° turno.

3° posto per Pietro Caselli (Fratellanza 1874 Modena) nel peso juniores, con la misura di 16,51, primato personale, superato dal campano Vetere con 17,05 e dal veneto Parolo con 16,73 e per Antonio Fent (Carabinieri) nel giavellotto promesse con 62,31, ottenuto al primo turno e che gli aveva consentito la 1ª posizione fino al penultimo lancio.

5° posto per Davide Piccolo (Virtus Emilsider Bologna) nei 400 hs juniores con 54.86; ieri aveva corso in batteria in 54.78, primato personale, che oggi ha quasi eguagliato. 5° posto anche per Alessandro Sansoni (Edera Forlì) nel giavellotto promesse con 59,80, ritornato ai livelli migliori e autore di una bella serie di lanci: 57,76 – 57,82 – 59,20 – 58,64 – 59,23 – 59,80. Si piazza al 5° posto anche Erika Poli (Cus Parma) nel disco promesse con 37,99 (1° posto per la veneta Greta Zin con 46,20).

6° posto per Federico Foschini (Edera Forlì) nella finale dei 400 hs promesse, con il tempo di 54.02, dopo il 53.58 ottenuto ieri in batteria, a 4/100 dal personale. Il titolo va ad Andrea Gallina con 51.86 e le posizioni successive per Capotosti, Cavazzani e Panizza mettono in risalto la buona prestazione del forlivese. Al 6° posto anche Giacomo Drusiani (Fratellanza 1874 Modena) nel peso promesse con 14,69, suo miglior risultato stagionale. Nelle donne 6° posto per Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza) nei 1500 promesse in 4.40.15, ma con un cast di atlete assai qualificato (nell’ordine Costanza, Magnani, Costa, Bonanni, Loiacono e davanti ad Epis e Prina). 6° posto anche per la 4x400 promesse del Cus Parma con Campari, Sfulcini, Pasini, Toschi, che hanno corso in 4.06.58.

7° posto per Michele Calvi nell’asta con 4,20, dopo il 2° posto di ieri nei 110 hs. E’ il primato personale del reggiano, molto importante in vista delle prossime gare di decathlon. 7° posto anche per la 4x400 juniores dell’Atl. Imola Sacmi Avis in 3.24.09, con Buscaroli, Tinti, Baroncini, Xella, che ha preceduto di una posizione la Fratellanza 1874 Modena, con Umana, Gasparini, Nicolini, Lazzarini, che ha corso in 3.24.50. 8° posto anche per Enrico Fiorini (Virtus Emilsider Bologna) nei 400 hs juniores con 55.85, dopo avere corso in batteria in 55.43.

 

Giorgio Rizzoli



I risultati della 3a giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse

 

 

 

Condividi con
Seguici su: