La storia si ripete: Martinetti di bronzo

11 Dicembre 2016

La perugina allenata dal professor Esposito bissa con la squadra under 23 il terzo posto agli europei


 

La storia si ripete. Dodici mesi dopo il bronzo a squadre conquistato insieme alle compagne di squadra Costanza Martinetti festeggia un nuovo podio ai campionati europei di cross. La squadra azzurra under 23, nonostante l'assenza della punta di diamante Federica Del Buono è salita ancora sul terzo gradino del podio della rassegna continentale di corsa campestre disputata quest'anno in Italia. E come dodici mesi fa Costanza Martinetti (ventiquattresima e quarta azzurra a portare punti) contribuisce con la sua prestazione in modo pesante alla medaglia visto che sono solo due i punti che separano l'Italia dall'Ucraina. Così come pesante era stato il suo contributo nella passata stagione e quello di Giulia Francario nel bronzo, sempre nella stessa categoria, conquistato nel 2005.

Tre medaglie che hanno un nome in comune, quello del tecnico Luigi Esposito, colui che ha scoperto e allenato a Strozzacapponi sia la Martinetti che la Francario.

Nonostante qualche infortunio che ne ha limitato la crescita, il 2016 di Costanza Martinetti si conclude così nel migliore dei modi. La 21enne perugina è stata protagonista di una prova convincente. Dopo una partenza cauta (31esima ma vicinissimo alle migliori dopo i primi 1500 metri) la Martinetti ha iniziato la sua risalita tanto che ai 3000 metri era in 20esima piazza. Un posto perso al giro successivo mentre nell'ultimo l'azzurrina ha ceduto altre posizioni resistendo però al ritorno delle rivali e garantendo all'Italia quei punti sufficienti per la medaglia di bronzo (20'37" il suo crono). A vincere la gara la forte mezzofondista polacca (di origine marocchina) Sofia Ennaoui. Migliore delle azzurre Christine Santi ottima decima. Quindi è stata la volta di Silvia Oggioni (quattordicesima) e Roberta Ciappini (diciannovesima). Ventinovesima e quarantunesima le altre due azzurre in gara, Giulia Mattioli e Alice Cocco. 

File allegati:
- I risultati

Il sestetto azzurro festeggia al traguardo


Condividi con
Seguici su: