La storia di Zátopek diventa un libro




 

La storia di Emil Zátopek, l'atleta cecoslovacco che da operaio in una fabbrica di scarpe riuscì a diventare protagonista dell'atletica mondiale diventa un libro. Con "Zátopek, la Locomotiva Umana", Marco Franzelli, capo redattore Sport del Tg1 e una delle voci storiche dello sport televisivo, racconta la straordinaria vita di un uomo che scopre per caso la passione per la corsa e conquista quattro ori olimpici e un argento negli anni cinquanta, arrivando a polverizzare diversi record del mondo. Il libro (Biancoenero edizioni) è stato presentato mercoledì 25 maggio a Roma in un’atmosfera che migliore non poteva essere, per parlare di atletica. Ai bordi dello Stadio dei Marmi - nel cuore della Settimana dell'Atletica, alla vigilia della grande notte del Compeed Golden Gala - è stato ricavato uno spazio dove hanno preso posto in molti, fra i quali tanti giovani che avevano partecipato  qualche ora prima ai campionati studenteschi, per ascoltare le parole dell’autore e di un testimone diretto di che cosa possa rappresentare la corsa, il consigliere FIDAL Stefano Mei, a suo tempo campione europeo dei 10.000 metri. Coordinava il dibattito-chiacchierata Gianni Romeo. Ci sono stati degli «stacchi» molto apprezzati, con la lettura di alcune pagine significative del libro da parte dell’attore Giulio Scarpati. In conclusione un intervento di Augusto Frasca.

Nella foto in basso, un momento della presentazione del libro (foto GMT)




Condividi con
Seguici su: