La seconda giornata del mezzofondo a Trento e altre gare di atleti della nostra regione




 

Ieri si è disputata la seconda giornata del Gran Premio Estivo del Mezzofondo a Trento, una manifestazione molto partecipata anche dagli atleti della nostra regione. Nelle gare di ieri Giulia Leonardi (Corradini Rubiera) si conferma al vertice nelle cadette e ripete nei 1000 metri il successo della scorsa settimana nei 600 metri: 2.58.43 il suo tempo, suo 4° di sempre e una condotta di gara con grande sicurezza nella quale ha inflitto oltre 2 secondi alle altre atlete nell’ultimo mezzo giro di pista che ha concluso in poco oltre 30 secondi. Al 5° posto Giulia Zambrelli (Fmi Parma Sprint) in 3.04.76. Un’altra vittoria per un’atleta della nostra regione arriva grazie anche a Francesca Vercalli (Atl. Reggio) nei 1000 metri ragazze, che lo scorso martedì si era piazzata al 2° posto nei 600 metri. Questa volta ha la meglio sull’atleta alto atesina che l’aveva preceduta nei 600 e oggi al 4° posto: 3.11.41 il tempo della Vercalli. Nelle altre gare giovanili 3.01.40 e 3.01.67, 5° e 6° posto, nei 1000 metri ragazzi per Arif Iljazi (Centro Atl. Copparo) e Federico Rondoni (Corradini Rubiera), quest’ultimo al primato personale.

Nelle gare assolute ieri erano in programm 800 e 5000 metri. Negli 800 metri femminili il miglior tempo fra le emiliane è stato ottenuto da Giulia Pasini (Cus Parma) con 2.17.46, seguita da Alice Cherciu (Corradini Rubiera) 2.17.86 e da Flavia Aleotti (Francesco Francia) 2.19.06, al debutto stagionale e vincitrice in solitaria della settima serie. Negli 800 metri maschili 4° posto per Riccardo Tamassia (Fratellanza 1874 Modena) con 1.52.20, poi Damiano Guerrieri (Corradini Rubiera) 1.53.60, lo junior Federico Mengozzi (Atl. Imola Sacmi Avis) 1.56.16, Luca Paterlini (Fratellanza) 1.58.57 e in seconda serie Marco Simoni (Francesco Francia) 1.56.47. Da notare le 13 serie di 800 metri maschili, masters esclusi. Infatti anche nei masters si sono disputate 3 serie e nella prima Marco Moracas (Acquadela Bologna) sfiora il suo personale master del 2012 correndo come sm50 ultimo anno la distanza in 2.11.99. Veniamo ai 5000 metri dove c’è la doppietta di 2 atlete della nostra regione: 1° posto per Veronica Paterlini (Cus Parma) con 17.03.45, davanti a Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) con 17.12.49, che precedono la nazionale di maratona Deborah Toniolo (Forestale) con 17.21.38. Nei 5000 metri maschili 2° posto con primato personale per Alberto Dalla Pasqua (Edera Forlì) con 14.52.41.

Ecco qualche altro risultato in precedenti meeting.

A Savona nel 4° Meeting Città di Savona, sabato 11 luglio Fabrizio Schembri (Carabinieri) è stato autore di un’ottima serie nel salto triplo: 16,75 (+1,4), 16,78 (+1,4), 16,94 (+2,5), 16,86 (+1,0) i suoi 4 salti validi. Con il salto valido di 16,86 Schembri si porta al comando della graduatoria nazionale della specialità, davanti a Fabrizio Donato (Fiamme Gialle) con 16,60 (+0,5) e a Stefano Magnini (Cus Insubria) con 16,35.

A Rovellasca nel Meeting Estate Rovellaschese mercoledì 15 luglio nei 400 metri primato personale per la junior Sara Dall’Aglio (Cus Parma) con 56.26 (precedente 56.64). Nei 5000 metri maschili si piazzano dal 3° al 5° posto i fratelli Ercoli della Gabbi Bologna, Fabio e Marco, con 15.20.92 e 15.26.06 e Roberto Radice, sm35 della Corradini Rubiera, con 15.29.84.

A Cernusco sul Naviglio giovedì 16 luglio nel Meeting Interregionale di Mezzofondo, 2.11.16 negli 800 per Giuseppe Romeo, master sm50 della Olimpia Amatori Rimini.

Appuntamento internazionale per alcuni atleti italiani nei 1000 Herculis, che si sono disputati venerdì’ 17 agosto a Montecarlo, prima del meeting internazionale della Diamond League nel quale, fra i tanti risultati eccezionali che sono stati ottenuti, c’è stato il primato mondiale dei 1500 metri femminili grazie alla etiope Dibaba con 3.50.07. Nei 1000 metri sm50 1° posto per Marco Moracas (Acquadela Bologna) con 2.49.66 e 2° posto negli sm40 per Pierpaolo Petrosino (Acquadela Bologna) con 2.53.71.

Il 18 luglio a Pontedera in un Meeting valido per il Grand Prix Fidaltoscanaestate successi nel triplo per Daniele Ragazzi (Francesco Francia) con 15,10 (+1,9) e nei 1500 metri per Federica Proietti (Corradini Rubiera) con 4,40.94.

Ancora una gara in Toscana, con i Campionati Regionali Open Masters a Piombino il 18 luglio: Gianni Becatti (Olimpia Amatori Rimini) sfiora la sua migliore prestazione nazionale outdoor sm50 di salto in lungo (6,59 a Izmir il 25/8/14) saltando 6,56 (+0,6), oltre ad altri salti a 6,36 (+0,6), 6,49 (+0,6), 6,29 (+0,5), 6,48 (+0,8).  

Il 19 luglio a Santhià nel 4° Challenge Master Cesare De Matteis e Ottavio Missoni, con gare anche per il settore assoluto, ancora Sara Dall’Aglio (Cus Parma) nei 400 metri con 56.44, che sfiora il primato personale ottenuto pochi giorni prima a Rovellasca. Nel disco 44,98 per l’allievo Calogero Marco Volo (Cus Parma). Nei masters 1,51 nell’alto per Giordano Ferrari (Olimpia Amatori Rimini), ex primatista nazionale juniores e ora sm55 ultimo anno; nel disco 1 kg 44,44 per Ugo Coppi categoria sm60 e 29,09 per Paolo Morandi categoria sm75, entrambi della Fratellanza 1874 Modena.

Giorgio Rizzoli

 

 



Condividi con
Seguici su: