La seconda giornata dei Campionati Regionali Assoluti di Parma




 

Seconda giornata a Parma dei Campionati Regionali Assoluti, con alcuni risultati piuttosto interessanti. Ma veniamo al dettaglio delle gare.

Uomini. 200 metri: vince Teo Turchi, 2° titolo dopo quello di ieri nei 400, in 22.16. 2 allievi si piazzano al 2° e 3° posto, Daniele Antonini (Golden Club Rimini) e Kevin Menzani (Fratellanza 1874 Modena) con 22.79 e 22.80. Turchi è anche il campione regionale promesse.

800 metri: Luca Galletti con 1.54.09 regola il campione regionale uscente Marco Simoni (Francesco Francia) che con 1.55.27 sfiora il personale. Grande progresso per il 3° classificato, il parmense Francesco Taliani, 1° fra le promesse, che da 1.58.57 scende a 1.56.62.

5000 metri: il titolo regionale va allo junior Matteo Mantovani (Running Club Comacchio) con il tempo di 15.12.89, primato personale. Sul podio vanno altri 2 ferraresi, tesserati Virtus Emilsider Bologna, Nicolà Berlato (15.20.62), 1° fra le promesse, e Andrea Zapparoli (15.45.97). Bel tempo anche per l’allievo 1° anno Michele Cacaci, 4° con 15.54.99.

400 hs: 4 atleti in gara e titolo regionale assoluto per Lorenzo Pazzi (Self Montanari Gruzza) con 55.92, davanti al compagno di club Matteo Rota con 57.16, 1° fra le promesse.

Alto: si aggiudica il titolo regionale lo junior Ferrante Grasselli (Reggio Event’s) che con 2,04 sigla la sua migliore prestazione stagionale. L’altro junior Matteo Morandi è 2° con 2,01. Il titolo regionale promesse non viene assegnato.

Lungo: a Federico Barbieri (Self Montanari Gruzza) sfugge il 6° titolo regionale consecutivo, superato da uno dei più forti lunghisti in campo nazionale, Alessio Guarini (Virtus Emilsider Bologna), che arriva a 7,17 contro i 6,97 del reggiano; 3° posto per lo junior Giorgio Setti (Fratellanza) con 6,74. Campione regionale promesse è Nicola Dallasta (Reggio Event’s) con 6,19.

Peso: vittoria per Corrado Fantini (Cus Parma) con 14,69, davanti al veneto Vantaggiato con 13,58. 3° posto e 2° in regione per il master Antonio Gardelli, ieri vincitore del disco, con 13,37. Non era presente nessun atleta della categoria promesse.

Martello: il titolo regionale va allo junior Andrea Poli (Virtus Emilsider) con 49,52, davanti al compagno di club Marcello Minguzzi con 47,40, che vince il titolo regionale promesse. 3° posto per Andrea Casadio (Atl. 85 Faenza) con 47,11.

Marcia 10 km: al via solo 3 atleti dell’Atl. Imola che finiscono in quest’ordine: il master m40 Franco Geronimo 50.52.81, l’allievo Mario Pulpito 54.47.93, il master mm55 Pierino Tamburini 54.48.61.

4x400: titolo per la Corradini Rubiera con Borelli, Guida, Melega, Magnani, con il tempo di 3.34.97, che precede di stretta misura il Centro Atl. Copparo con 3.35.59.

Donne. 200 metri: vince come ieri nei 100 l’allieva nigeriana della Reggio Event’s Udochi Judy Ekeh in 24.58, davanti alla compagna di club Erica Fiorini in 25.00. La Fiorini vince quindi per la 4ª volta consecutiva il titolo regionale dei 200, oltre a quello promesse. 3° posto per Ilaria Fiorillo con 25.11. Al 5° posto l’allieva Ambra Gatti in 25.45.

800 metri: netto è il successo della cubana dell’Atl. Faenza Lizmelys Rolando Viada in 2.11.58, ma il titolo regionale assoluto (e quello promesse) va a Giulia Pasini (Cus Parma) con 2.19.27, che precede la compagna di club, l’allieva Gloria Robuschi che con 2.19.57 si migliora di oltre 1 secondo. Personale anche per Hajar Layoudi con 2.21.64, 4ª classificata che precede Valeria Mazzone (Acquadela Bologna) con 2.22.16.

5000 metri: 1° posto per Lara Mustat (Cus Parma) in 18.28.27, davanti alla junior Elena Briganti (Edera Forlì) con 20.04.35 e alla master mf55 Renata Solmi con 21.24.13.

400 hs: 4 atlete al via ma gara di buon livello tecnico. La spunta Silvia Lombardi (Cus Parma) con 1.02.78, davanti a Margherita Mezzetti (Cus Ripresa Bologna), che aveva vinto le ultime 3 edizioni dei Campionati Regionali, in 1.03.49. 3° posto per Chiara Sfulcini, al 1° posto fra le promesse, con 1.06.26, primato personale e 4° posto per Valentina Trotta (Mollificio Modenese) con 1.06.83, suo miglior tempo dell’anno.

Asta: ancora una prestazione notevole per Giorgia Benecchi (Cus Parma) che salta 4,00 e vince il titolo regionale assoluto e quello promesse. Si ferma a 3,80 Gloria Gazzotti (Reggio Event’s), con la compagna di club Teresa Brazzali a 3,00.

Lungo: titolo regionale per Elena Zaniboni (Atl. Lugo) con 5,76, che eguaglia la sua migliore prestazione ottenuta quest’anno nel corso della stagione indoor e vince il 2° titolo dopo il triplo di ieri. Al 2° posto l’allieva Gloria Borini (Francesco Francia) con 5,56, poi Barbara Prandi a 5,33, stessa misura della junior compagna di club della Borini, Valentina Gallerani. Al 5° posto e al 1° fra le promesse la parmense Claudia Galbignani con 5,31.

Disco: fuori classifica Giorgia Baratella (Fiamme Oro) con 52,11, il titolo regionale assoluto va a Giorgia Curti (Cus Parma) con 42,67. Dopo altre 2 atlete fuori regione, si piazzano Sara Bonora (Atl. Lugo) con 34,02 e Flavia Severin (Cus Parma) con 32,77, al 1° posto fra le promesse.

Giavellotto: vince Carolina Bianchi (Atl. Lugo) con 40,91, che si aggiudica titolo regionale assoluto e promesse. Molto distanti come misura l’allieva Maria Beatrice Bocchi (Cus Parma) con 29,89 e Carla Carnevali (Atl. Lugo) con 26,07.

Marcia 5 km: grandi tempi nella marcia con Elena Martinozzi e Alessia Zapparoli. L’atleta della Estense questa volta ha la meglio e ottiene il personale con 24.10.77; personale anche per la Zapparoli con 24.13.61, 14/100 meglio di quanto aveva fatto ai Campionati Italiani Promesse di Rieti. 3° posto per Lucia Cevenini (Atl. Lugo) con 28.10.90.

4x400: unica formazione al via è la Corradini Rubiera con Rango, Layoudi, Paterlini e Cherciu, che ottiene 4.17.40.

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: