La seconda giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse a Rieti




 

Nella seconda giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse di Rieti, per l’atletica dell’Emilia Romagna, sono arrivati altri 2 titoli, grazie ad Alessandra Feudatari (Atl. Interflumina) nei 100 hs juniores e John Mark Nalocca (Carabinieri) nei 110 hs promesse.

Alessandra Feudatari (nella foto di Giancarlo Colombo per Omega/Fidal), che è al 1° anno nella categoria juniores, dopo avere corso in batteria in 14.48, già suo primato personale, nella finale si è ulteriormente migliorata, andando a vincere in 14.19, superando la marchigiana Cipolloni, che ha chiuso in 14.46. Nella stagione invernale si era piazzata al 2° posto ai Campionati Italiani Indoor nei 60 hs, guadagnandosi la convocazione in nazionale nell’incontro internazionale di Metz. Vedremo nelle prossime settimane se già il risultato di oggi le consentirà la convocazione per i Campionati Europei Juniores di Novi Sad: il minimo EAA di 14.20 è stato già raggiunto, quello richiesto dalla Fidal è invece 14.00.

Nei 110 hs promesse titolo per John Mark Nalocca, da quest’anno ai Carabinieri e proveniente dalla regione Marche. Oggi ha vinto in 14.10, davanti al lombardo Redaelli (14.41) e al piemontese Zecchin (14.51).

Oltre ai 2 titoli di Feudatari e Nalocca, oggi sono state vinte anche 3 medaglie d’argento e 1 di bronzo. I secondi posti sono stati ottenuti da Michele Calvi (Self Montanari Gruzza) nei 110 hs juniores, da Margherita Magnani (Cus Ripresa Bologna) negli 800 promesse e da Stefania Strumillo (Cus Ripresa Bologna) nel disco promesse. Calvi è stato preceduto dal marchigiano Mantovani (14.27) e con 14.41 ha eguagliato il personale che aveva stabilito nel 2008; in batteria aveva corso in 14.24, ma con vento +2,2. Margherita Magnani è stata preceduta negli 800 promesse dalla solita Valentina Costanza, di cui ormai si è perso il conto dei titoli nazionali vinti fin da quando militava nella categoria allieve. 2.10.20 per Costanza, 2.10.55 per Magnani e 2.10.66 per Loiacono, 3a classificata, in una gara dal 1° giro molto lento (1.08). Secondo posto anche per Stefania Strumillo, che ha lanciato il disco a 48,72 ed è stata preceduta da Giulia Martello con 52,08; la lanciatrice del Cus Bologna, proprio con l'ultimo lancio, ha conquistato il podio, recuperando 3 posizioni e passando davanti in classifica a Tamara Apostolico, Silvia Lomi e Ambra Julita. Il 3° posto è stato ottenuto da un’altra mezzofondista cesenate, Lucia Colì ( Cus Ripresa Bologna) nei 3000 siepi, che ieri si era piazzata al 4° posto nei 5000 metri. Nella gara di oggi, la sua specialità, nulla ha potuto fare contro Valeria Roffino, al 1° posto anche ieri nei 5000 e la sorpresa Giulia Martinelli: 10.39.60 per Roffino, 10.46.59 per Martinelli e 11.00.03 per Colì, a meno di 5 secondi dal suo primato personale, che è anche primato regionale juniores.

Vediamo gli altri piazzati nei primi 8: 4° posto per Matteo Mantovani (Running Club Comacchio) nei 5000 metri juniores con 15.18.56, nella gara vinta dal lombardo Michele Fontana in 15.07.43. Al 4° posto anche Federico Cavina (Atl. Ravenna) nei 110 hs promesse con il tempo di 14.52 (+0,9), ancora primato personale, dopo quello realizzato al mattino in batteria (14.63). Pure 4° posto per Giorgia Benecchi (Cus Parma) nell’asta promesse con 3,90, nella gara vinta da Elena Scarpellini con 4,30.

Ben 5 i quinti posti: nell’alto juniores Ferrante Grasselli (Reggio Event’s) ha saltato 2,01, superato solo da 4 atleti nati nel 1990 (Grasselli è invece classe 1991): titolo per Lorenzo Biaggi con 2,11. Nei 3000 siepi juniores donne, oltre al 3° posto di Lucia Colì, c’è stato anche il 5° posto di Celestina Malugani (Cus Parma) con 11.19.67, primato personale. Questa atleta juniores è ligure e da quest’anno è approdata a Parma, è si esprime bene non solo in tutte le specialità di mezzofondo ma anche nel giavellotto. 5° posto anche per Denise Rusticali (Atl. Ravenna) e Silvia Tornaghi (Cus Parma), a pari merito, con 1,67 nell’alto juniores (1° posto per la veneta Elena Vallortigara con 1,83). 5° posto anche per Medhit Paoletti (Cus Ripresa Bologna) nella marcia 5 km juniores con 26.02.49.

6° posto per Luca Casadei (Atl. Imola Sacmi Avis) nei 110 hs promesse, nella finale che ha visto 3 atleti dell’Emilia Romagna nei primi 6 (1° Nalocca e 4° Cavina). Per Casadei tempo di 14.72, a 4/100 dal suo recente primato personale. 6° posto anche per Alessia Zapparoli (Cus Ripresa Bologna) nella marcia 5 km promesse con 24.13.75, che ha preceduto di una posizione Elena Martinozzi (Atl. Estense) in 24.49.98. 7° posto anche per la staffetta 4x100 promesse del Cus Parma, con Campari, Galbignani, Toschi, Pasini, in 51.17.

8° posto per Nicola Lucchi Casadei nei 110 hs juniores in 15.32, dopo avere corso in batteria in 14.71, primato personale eguagliato che aveva stabilito a Imola lo scorso giovedì, migliorandolo di 1/100 rispetto al tempo 2008. All’8° posto anche Martina Tossani (Atl. Lugo) nel martello juniores, con la misura di 43,31.

Domani ultima giornata dei Campionati e per la nostra regione, fra gli altri, avremo in gara Enrico Fiorini e Davide Piccolo (Virtus Emilsider Bologna) nella finale dei 400 hs juniores, Marco Falchetti (Atl. Interflumina) nell’asta juniores, Pietro Caselli (Fratellanza 1874 Modena) nel peso juniores, Erika Poli (Cus Parma) nel disco juniores, Teo Turchi (Carabinieri) nei 200 promesse (oggi miglior tempo in batteria con il personale di 21.38), Federico Foschini (Edera Forlì) nei 400 hs promesse, Giacomo Drusiani (Fratellanza 1874 Modena) nel peso promesse, Antonio Fent (Carabinieri) nel giavellotto promesse, Margherita Magnani (Cus Ripresa Bologna) nei 1500 promesse, Serena Capponcelli (New Star) nell’alto promesse e Ludovica Fogliani (Cus Ripresa Bologna) nel martello promesse.

 

Giorgio Rizzoli



I risultati della2a giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse

 



Condividi con
Seguici su: