La prima riunione del nuovo Comitato regionale




 

Lunedì 26 novembre si è riunito per la prima volta il nuovo Comitato regionale, sotto la Presidenza di Jean Dondeynaz, eletto l’8 novembre alla guida dell’Atletica valdostana.

Com’è ormai consuetudine, allo scopo di garantire la massima trasparenza possibile, sono stati invitati i Presidenti di tutte le società di atletica della Valle d’Aosta.

Il Presidente ha aperto i lavori esprimendo la sua soddisfazione per il risultato uscito dall’Assemblea e si è complimentato con gli eletti, in particolare con i nuovi Consiglieri Marina Fey, Marco Mosso e Moreno Gradizzi.

Dovendosi procedere al rinnovo degli incarichi operativi, su proposta di Jean Dondeynaz sono stati eletti i due vicepresidenti (Eddy Ottoz e Domenico Quattrone) e sono stati nominati il Giudice Unico Regionale (avv. Marisella Chevallard), il Revisore dei Conti (dott. Carlo Franco), il referente del settore della corsa in montagna (Massimo Bétemps) e del settore Master (dott. Alessandro Cipriani).

Il Presidente ha comunicato la riconferma della fiducia a Cristina Ratto, che proseguirà così la sua apprezzata attività di Fiduciario Tecnico Regionale, con cui concorderà i criteri, su base meritocratica, di scelta degli eventuali collaboratori tecnici di settore.

E’ stato approvato il bilancio preventivo 2013, accantonando, come richiesto dalla Federazioni, un fondo del 20% dei trasferimenti da Roma a scopo cautelativo, non potendosi escludere, stante la congiuntura economica, che lungo l’anno prossimo il Governo riduca i fondi assegnati al Coni e di conseguenza, alle Federazioni.

Per Statuto, entro il 31 dicembre il Comitato dovrà deliberare il Regolamento delle Manifestazioni e la formula del Trofeo Promozionale Giovanile. Sono state illustrate perciò alcune proposte in merito. Su queste il Comitato effettuerà un approfondimento per approvare un documento definitivo prima di Natale.

Le variazioni proposte, tra le altre, riguardano:

-       la sostituzione della tassa regionale di un euro a gara con una annuale, eliminando ogni complicazione burocratica nei rapporti tra atleti e organizzatori e, successivamente, tra organizzatori, Avmap e Comitato;

-       la riduzione della tassa gara per le manifestazioni regionali di corsa su strada;

-       la rivisitazione delle modalità di misurazione/omologazione delle corse su strada e in montagna;

-       la disputa di alcuni campionati regionali in collaborazione con il Comitato Piemonte (10.000m del CdS di corsa, regionali di Cross, di Maratona e di 100km ecc.);

-       la revisione, per funzioni, dei gettoni di presenza dei Giudici di Gara;

-       la semplificazione del calendario, riservando al Comitato la sola organizzazione delle manifestazioni istituzionali (Campionati di Società e Campionati Regionali), lasciando alla libera autonomia organizzativa delle Società le altre manifestazioni;

-       una nuova formula del Trofeo Promozionale Giovanile, categoria ragazzi/cadetti su pista, imperniata su tre incontri interclub sul territorio (Aosta, Donnas e Saint-Christophe), dai quali far scaturire la classifica per Società;

-       idem per gli esordienti, ma in giornate a loro riservate;

-       i criteri di partecipazione ai raduni collegiali.

E’ stata sottolineata l’opportunità di incrementare l’attività di comunicazione, sia con i mezzi classici (comunicati stampa, email, sito del Comitato ecc.) sia con una presenza attiva sui social network. Al Vicepresidente Eddy Ottoz è stata conferita delega per questo settore.

La riunione si è conclusa  con l’analisi di alcune proposte emerse in sede di Assemblea in merito a un’intensificazione dei rapporti con la Scuola. Il Presidente ha invitato i Consiglieri e il Presidente dell’Atletica Cogne Mauro Serradura a dare il loro contributo, formulando delle proposte in merito, tali da assicurare pari opportunità alle varie Società e tenendo nel debito conto l’attività sin qui già svolta.



Condividi con
Seguici su: