La prima giornata dei Campionati Regionali Jun Pro a Modena




 

Sono stati assegnati oggi a Modena 11 titoli regionali in occasione della prima giornata dei Campionati Regionali Indoor Juniores e Promesse, organizzazione Fratellanza 1874 Modena.

Fra i neo campioni regionali 2 titoli sono stati vinti da Ayomide Folorunso (Cus Parma) nei 60 metri piani e 60 metri hs categoria juniores, mentre, essendo gare open (cioè aperte anche agli juniores e promesse di altre regioni) ci sono stati anche 2 vittorie di atlete fuori regione, con il titolo regionale assegnato ovviamente alla prima atleta tesserata in Emilia Romagna. Il titolo regionale di 60 hs promesse non è stato invece assegnato per mancanza di atleti.

Vediamo il dettaglio di tutte le gare.

Juniores m. metri 60: Simone Pettenati (Modena Atletica) realizza il miglior tempo in batteria con 6.94, poi si migliora in finale con 6.91, a 3/100 dal tempo ottenuto la settimana scorsa. Sul podio vanno anche Marco Gianantoni (Virtus Emilsider Bologna) con 7.00, che eguaglia il suo miglior tempo che ottenne nel 2013 e Lorenzo Menegazzo (Fratellanza 1874 Modena) con 7.07, in progresso di 9/100 in una settimana e di 23/100 rispetto allo scorso anno.

Juniores m. 60 hs: Pier Francesco Battistini (Edera Forlì) si migliora rispetto a sabato scorso quando aveva corso in 8.38. Per lui oggi 8.27 in batteria e 8.20 in finale, nella quale regola Davide Cellario (Atl. Reggio) con 8.99 e Emanuele Ceresini (Cus Parma) con 9.08. Ma il secondo miglior tempo della giornata è di Yulian Bruzzese Feschuk (Atl. Reggio) con 8.84 in batteria, ma ritirato nella finale.

Juniores m. alto: vince la gara Simone Mazzolini (Endas Cesenatico) ed è forse la sorpresa della giornata per il progresso manifestatosi: vantava un personale di 1,85, che risaliva alla stagione indoor 2013, mentre all’aperto non era salito oltre 1,80: oggi ha saltato senza errori 1,70, 1,80, 1,85, 1,88, poi ha superato 1,91 alla terza, 1,94 alla prima e 1,96 alla seconda. Al 2° posto il toscano Alessandro Capuccio (Virtus C.R. Lucca) con 1,91 e al 3° Marco Suprani (Atl. Ravenna) con 1,85, a pari misura con Giovanni Mailli.

Juniores f. metri 60: Ayomide Folorunso (Cus Parma) si migliora già in batteria con 7.78 (7.83 il suo personale dello scorso anno), poi in finale si migliora ancora con 7.76. 2° posto per Elena Zermigliani (Atl. Vicentina) con 7.85 e 3° per Elena Fantesini (Atl. Reggio) con 7.93, in progresso di 3/100 rispetto alla prima gara del 2014.

Juniores f. 60 hs: in questa gara invece la Folorunso non migliora il tempo dello scorso sabato che era stato un notevole 8.73. Per Ayomide oggi 8.87 e 8.85 sugli ostacoli, più che sufficienti a regolare un bel cast di atlete in gara, come Camilla Papa (Atl. Piacenza), campionessa italiana allieve 2012 nei 100 hs, Elena Venturi Degli Esposti (Atl. Brescia 1950), nazionale juniores ai Campionati Europei di Rieti 2013, Giulia Tizi (Cus Bologna), in possesso del minimo sui 100 hs allievi per i Mondiali 2013, Laura Reggi e Chiara Calgarini (Atl. Lugo), campionesse nazionali a squadre nell’eptathlon allieve. Per loro questi tempi: Papa 8.94 in batteria e 9.12 in finale, Venturi Degli Esposti 9.04 e 9.18, Tizi 9.18 e 9.26, Reggi 9.19 e 9.31, Calgarini 9.24 in batteria.

Juniores f. alto: la gara è vinta da Federica Marmondi (Atl. Brescia 1950) con 1,66, ma la campionessa regionale è Rebecca Grazioli (Mollificio Modenese) con 1,62, che precede in classifica Chiara Calgarini con 1,58, stessa misura di Melissa Michelotti (Gpa San Marino).

Promesse m, metri 60: anche in questo gara un cast niente male con Luca Valbonesi e Stefano Bilotti (Atl. Imola Sacmi Avis), Fabio Zamberletti (Sintofarm), Ivan Nichik (Cus Parma), oltre a Luca Bartolotti, pluricampione nazionale nelle staffette della Atl. Imola. La finale è vinta da Valbonesi con 6.86, tempo che aveva ottenuto in batteria e che migliora di 15/100 la sua migliore prestazione che risaliva al 2011. 6.91 per Bilotti, che si migliora di 1/100, 7.00 per Zamberletti (6.99 in batteria) e 7.04 per Nichik, anche lui con il personale migliorato di 1/100.

Promesse m. alto: titolo regionale per Luca Ferretti (Fratellanza) con 1,98 e 2° posto per Antony Mendicino (Atl. Castelnovo Monti) con 1,80.

Promesse f. metri 60: Udochi Judy Ekeh, grande protagonista della atletica giovanile emiliana negli ultimi anni, è ora al G.S. Esercito e non può quindi fregiarsi di un ennesimo titolo regionale. Per lei 7.61 e 1° posto nella finale, in cui precede la ex compagna di club Federica Giannotti (Atl. Reggio) con 7.70, che aveva già ottenuto in batteria, 1/100 di progresso rispetto al 7.71 realizzato in 2 occasioni nel 2010, da juniores. 3° posto e vice campionessa regionale Elisa Caviglia (Cus Parma) con 7.84. In batteria buon 7.92 di Mara Squadroni (Cus Parma).

Promesse f. 60 hs: titolo per Maria Chiara Neri (Atl. Lugo) con 8.94 in finale, che migliora il 9.00 realizzato nel 2011; 2° e 3° posto rispettivamente per Elisa Caviglia con 9.19 e Francesca Frignani (Sintofarm) con 9.69.

Promesse f. alto: unica atleta in gara, che si aggiudica quindi il titolo regionale, è Maria Gandolfi (Interflumina E’ Più Pomì) con 1,40.

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: