La prima giornata dei Campionati Regionali Cadetti a Reggiolo

23 Settembre 2017

In corso la prima giornata dei Campionati Regionali Cadetti a Reggiolo.


 

E' ancora Reggiolo a ospitare questa manifestazione, con organizzazione della Atletica Impresa Po.

Il primo titolo regionale assegnato a Reggiolo è per Francesco Cavina (Atl. Ravenna) che vince i 100 hs cadetti con 13.45 (0,0), che sfiora per 1/100 il primato personale che aveva stabilito il 17 giugno a Ravenna e che è anche la migliore prestazione italiana dell'anno. Cavina aveva vinto il titolo regionale nei 100 hs anche nel 2016 e si era piazzato al 2° posto ai Campionati Italiani Cadetti e sarà sicuramente uno dei punti di forza della rappresentativa della Emilia Romagna anche nel 2017. 2° posto per Enrico Benuzzi (Pontevecchio Bologna) con 14.03 e 3° per Alexander Bartolini (Endas Cesenatico) con 14.40.

Dopo la gara maschile degli ostacoli è il turno di quella femminile, sulla distanza degli 80 metri: la campionessa regionale 2017 degli 80 hs cadette è Margherita Guerra (Cus Bologna) che vince con 12.41 (+0,7), davanti a Ololade Adesewa Farinu (SG Persicetana) con 12.56, che migliora il personale di 18/100 e a Sara Cantergiani (Self Montanari Gruzza) che in prima serie aveva corso in 12.92.

Si conclude intanto la prima gara di concorsi: è il lancio del martello cadetti che vede il successo di Michele Babini (Endas Cesena) con 51,44, che si migliora di 6 metri esatti rispetto al suo precedente limite personale e si porta al 6° posto nella graduatoria nazionale della categoria per il 2017. Sul podio vanno anche Alessandro Casini (Atl. Imola Sacmi Avis) con 34,99 e Liam Anderlini (Fratellanza 1874 Modena) con 33,97.

Nel giavellotto cadette il titolo è vinto da Gaia Bertarelli (Atl. Piacenza) con 33,66, primato personale. Al 2° posto è Federica Rado (Nuova Atl. Molinella) con 33,49 e al 3° Giulia Montali (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) con 29,92.

Nell'alto cadette è sufficiente la misura di 1,46 per aggiudicarsi il titolo regionale per Camilla Cesena (Atl.

Piacenza) che sul podio è accompagnata da Valentina Carta (Nuova Atl. Molinella) e Serena Azzali (Cus Parma) con 1,43.

Nei 300 metri cadetti il titolo regionale va a Davide Colina (Virtus Emilsider Bologna) con 38.18, davanti a Francesco Sala (Cus Parma) con 39.15 e a Filippo Terzi (Acquadela Bologna) con 39.41.

Laura Elena Rami (Cus Bologna) vince i 300 metri cadette con il tempo di 42.14, davanti a Chiara Giovannini (Corradini Rubiera) con 42.82 e ad Alice Tedeschi (Acquadela Bologna) con 43.25.

Nei 1000 metri cadetti bella prestazione per Jose Catelani (Rcm Casinalbo) che vince con ampio margine in 2.36.22, migliorando il precedente personale di 2.38.76. 2° posto per Marlon Bettuzzi (Olimpia Vignola) con 2.40.00 e 3° posto per Filippo Giandini (Atl. Piacenza) con 2.46.39.

Nei 1000 metri cadette 1° posto per Elena Bonafè (Atl. Estense) con 3.05.13 che vince con oltre 6 secondi di vantaggio nei confronti di Alice Mazzini (Atl. Ravenna) con 3.11.59 e con oltre 8 su Emanuela Rossi (Polisportiva Atletico Borgo Panigale) con 3.13.53.

Nell'asta cadetti vittoria per Francesco Ferrari (Fratellanza 1874 Modena) con 3,00, poi Francesco Bergamaschi (Edera Forlì) con 2,90 e Jacopo Serri (Fratellanza 1874 Modena) con 2,60.

Nel lungo cadetti Matteo Giovannini (Corradini Rubiera) si migliora con 6,48 (+1,7) rispetto al precedente 6,31 del 20 giugno a Scandiano. Giovannini peraltro si migliora 3 volte, proprio nei 3 ultimi salti, con 6,39 (+1,5), 6,41 (+1,0) e il citato 6,48. Il nuovo primato personale del cadetto di Rubiera è anche la quinta prestazione nazionale della categoria nel 2017. Sul podio vanno anche e con belle misure il 1° anno Hansel Adjei (Self Montanari Gruzza) con 6,30 (+1,2) e Federico Bellinelli (Pontevecchio Bologna) con 6,12 (+1,2).

Per Adjei il progresso è notevolissimo: aveva 5,78 con +3,8 realizzato a Castelnovo Monti l'11 luglio.

Nel giavellotto cadetti il titolo regionale è per Matteo Zigni (Atl. Castelnovo Monti) che con 46,70 prende la testa della gara al 4° lancio; in precedenza guidava la classifica Lorenzo Morara (Atl. Imola Sacmi Avis) con 44,35 che si è piazzato poi al 2° posto, davanti a Giovanni Frattini (Nuova Polisp. Adolfo Consolini) con 42,35.

Nel martello cadette bella misura per Letizia Logozzo (Atl. Lugo) con 45,72, che è la sua seconda misura di sempre. Al 2° posto Camilla Montemarano (Fratellanza 1874 Modena) con 37,13 e al 3° Lara Testi (Self Montanari Gruzza) con 29,56.

Nel triplo cadette successo per Francesca Orsatti (Fmi Parma Sprint) con 11,58 (+0,6), che demolisce il suo precedente primato personale (11,26 il 17 giugno a Ravenna) e realizza una bellissima serie di salti: nell'ordine 11,58 (+0,6), 11,49 (+0,3), 11,51 (+0,4), 11,47 (+0,7), 11,19 (+0,7), 11,26 (+0,9). 2° posto per Enrica Vergnani (New Star) con 11,26 (+0,7) e 6 salti tutti superiori al precedente personale di 10,65 indoor (Modena 19 febbraio); 3° posto per Gaia Dalpozzo (Atl. Ravenna) con 10,77 (+0,6) e 4° per Sara Balordi (Atl. Cinque Cerchi) con 10,73 (+0,5).

Nella marcia 5000 metri cadetti 1° posto per Jacopo Varignana (Pontevecchio Bologna) con 29.07.62, davanti ad Alessandro Zacchino (Cus Parma) con 29.24.02 e a Luca Resta (Atl. Lugo) con 34.16.09.

Nella marcia 3000 metri cadette titolo regionale per Anna Ferrari (Atl. Estense) con 16.34.78, che va sul podio insieme alle 2 atlete della Self Montanari Gruzza, Giulia Nestola e Federica Petitto, rispettivamente con 16.59.34 e 17.14.93.

Risultati prima giornata

Galleria fotografica di Atletica Impresa Po

Galleria fotografica di Self Montanari Gruzza

Giorgio Rizzoli

 

 

 

 


Jose Catelani vincitore dei 1000 metri


Condividi con
Seguici su: