La finale del C.d.S. Ragazzi a Reggiolo




 

Fratellanza 1874 Modena e Mollificio Modenese si aggiudicano a Reggiolo il titolo regionale di società nelle categorie ragazzi e ragazze. Le 2 formazioni modenesi erano tra le favorite e non hanno mancato la vittoria, ma in classifica altre società sono arrivate abbastanza vicine.

Nei ragazzi dopo la Fratellanza, si è piazzata la formazione di casa della Sintofarm, che aveva ottenuto il miglior punteggio nella fase di qualificazione: alla fine sono stati 20,5 punti di distacco a favore dei modenesi e 15 invece i punti di vantaggio di Sintofarm sulla terza classificata, l’Atl. Lugo. Seguono nell’ordine Atl. Imola, Atl. Interflumina, Fmi Parma Sprint, Pol. Arceto, Atl. Piacenza, Atl. Ravenna, Atl. Castelnovo Monti, Atl. Santamonica Misano, Libertas Rimini, Francesco Francia e Self Montanari Gruzza. Si sono classificate 14 formazioni tra le 15 finaliste, di cui 11 utilizzando tutti e 13 i punteggi disponibili.

Nelle ragazze sono stati 11 i punti di distacco fra il Mollificio Modenese e la Coop Consumatori, seconda classificata e 3° posto per l’Atl. Lugo a 22,5 punti di distacco dalla formazione modenese. Seguono Self Montanari Gruzza, Sintofarm Guastalla, Csi Sasso Marconi, Atl. Interflumina, Atl. Imola. Atl. Farnese, Atl. Piacenza, Cus Ripresa Bologna e Cus Ferrara. Le società classificate sono state 12 sulle 15 ammesse alla finale, con 9 che hanno ottenuto i 13 punteggi disponibili.

Andiamo al dettaglio delle gare. Ragazzi: nei 60 successo per Luca Cilli (Atl. Lugo) in 8.02, che si migliora rispetto al precedente 8.0 manuale, con il 2° classificato Marcello Malagutti a 8.22. Nei 1000 “tempone” per Federico Mengozzi (Atl. Imola) in 2.57.27 (suo tempo precedente 2.59.8), che lascia il 2° classificato, Daniele Manini, a oltre 8 secondi (3.05.69). Nei 60 hs il miglior tempo è di Filippo Amoretti (Edera Forlì) che in 4a serie sorprende tutti e vince in 10.01, superando il 10.08 in 1a serie realizzato da Tobia Bocchi. Nell’alto 1,53 per Paolo Maiello, dodicenne della Sintofarm, miglior risultato dell’anno in regione e 1,51 per Lorenzo Asare. Nel lungo 4,56 per Tobia Bocchi (Fmi Parma Sprint), che si migliora di 17 cm, davanti a Luca Cilli a 4,50. Nel peso vittoria di Hassain Sozzad (Fratellanza 1874 Modena) con 14,56, miglior risultato stagionale in regione e 2° posto di Maikol Beretti con 13,42 e 63 cm di progresso. Nel vortex doppietta degli atleti di casa della Sintofarm: 59,23 per Andrea Bonandin (miglior risultato 2009 e oltre 5 metri rispetto al precedente personale) e 55,28 per Muluken Faraci (classe 1997). Nella marcia 2 km vince Simone Buscaroli (Atl. Imola) con 13.18.12, davanti a Pierluigi Foresti a 13.20.46. Infine la 4x100, con il successo della Fratellanza (Castellazzi, Putignano, Ronchi, Zacchi) in 55.57, che precede di 9/100 l’Atl. Imola a 55.66.

Ragazze: nei 60 vittoria per Robin Sara Stauder (Atl. Piacenza) in 8.48, davanti a Veronica Valcavi in 9.59. Nei 1000 la scuola di mezzofondo del Mollificio mette a segno un’altra doppietta con Alice Andreoli a 3.21.31, che migliora il personale di oltre 1 secondo, e Elena Merighi a 3.23.46. Nei 60 hs vince Valeria Grigolato (Mollificio) con 9.64, davanti a Laura Reggi con 9.82. Nell’alto 1,48 (miglior risultato stagionale in regione) per Anna Plodziszewska (Atl. Lugo) , che si migliora di 2 cm; al 2° posto la compagna di club Chiara Calgarini con 1,44. Nel lungo un’altra vittoria per Robin Sara Stauder (Atl. Piacenza) con 4,42 (e 7 cm di progresso) davanti a Laura Reggi che ha saltato 4,39. Nel peso 10,25 per Giorgia Zanella (Guastalla Sintofarm), miglior risultato in regione e 44 cm di progresso; oltre i 10 metri anche Irene Minardi con 10,03. Nel vortex doppietta delle atlete di Imola: 1° posto per Iaroslavna Stretcut con 45,51 e 2° per Sashe Capre con 42,49. Nella marcia 2 km successo per Laura Porta (Atl. Interflumina) in 12.20.40, davanti ad Ada Beneventi in 12.22.05. Nella 4x100 1° posto per il Mollificio Modenese con Ferrari, Grazioli, Barbieri, Grigolato, in 55.41 e oltre 2 secondi di distacco all’Atl. Imola, 2a classificata in 57.25.

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: