La Rosa alla Mezza di Napoli

02 Febbraio 2018

Domenica 4 febbraio, sui 21,097 chilometri del capoluogo campano, in gara l’azzurro dei Carabinieri mentre rinuncia il norvegese Moen, primatista europeo di maratona


 

Cresce l’attesa per la 5ª Napoli City Half Marathon, con quasi 6000 runners annunciati alla partenza domenica 4 febbraio. Un’edizione rinnovata dal gruppo organizzativo di Napoli Running su un percorso migliorato e reso più veloce rispetto al passato. Al via un atleta con primato personale inferiore ai 60 minuti: il keniano Norbert Kipkoech Kigen, classe 1993, che ha corso in 59:42 nel 2016 a Praga e vanta un record sulla maratona di 2h05:13. Ha invece rinunciato a due giorni dalla gara per un attacco influenzale il norvegese Sondre Nordstad Moen, primatista europeo di maratona con 2h05:48 e autore nell’autunno scorso anche del secondo tempo europeo di sempre su tracciato certificato nei 21,097 chilometri con 59:48 a Valencia. L’altro favorito è quindi il 30enne keniano Felix Kipchirchir Kandie che ha sfiorato il muro dell’ora con 1h00:04 sempre a Praga nel 2016, ma nelle ultime due stagioni ha completato tre maratone in meno di 2h07 fra cui quella del personale di 2h06:03 a Seul.

Il protagonista italiano sarà il 32enne grossetano Stefano La Rosa (Carabinieri), azzurro nella maratona olimpica di Rio e ai Mondiali di Londra, che sulla mezza distanza ha corso in 1h02:15 alla RomaOstia del 2012 ed è stato tredicesimo agli Europei di Amsterdam, oltre che bronzo a squadre. Arrivano dal Kenya anche Shadrack Kiplagat con primato di 1h02:54 e Abel Kipchumba con 1h03:10, senza dimenticare il moldavo Roman Prodius (Lbm Sport Team), 1h03:37 nel 2016.L’obiettivo è il nuovo record cronometrico della manifestazione, stabilito nella scorsa edizione dal keniano Philip Kibungei Tarbei in 1h01:21, mentre tra le donne vinse con il primato della corsa la ceca Eva Vrabcova-Nyvltova in 1h11:54.

Nella gara femminile è sfida tra la 25enne keniana Antonina Kwambai che ha un personal best di 1h09:49 fatto nel 2017 e Shitaye Eshete, (1h10:10), etiope con passaporto del Bahrein, sesta sui 10.000 alle Olimpiadi di Londra 2012, ma saranno al nastro di partenza anche la marocchina Hanane Janat (Pod. Il Laghetto, 1h12:10) e l’ucraina Olha Kotovska, (1h12:19), che ha partecipato alla maratona olimpica di Rio. In programma anche il Napoli 5km Gran Prix, gara a inviti con atleti di élite e anche i migliori under 23 della Campania. Presenti il keniano Geoffrey Kimutai Koech e l’etiope Telahun Haile, tra le donne l’ucraina Yuliya Shmatenko e la keniana Daisy Jepkemei. Partenza alle 8.30 da viale Kennedy per correre tra Castel Dell’Ovo e il lungo mare, tra il Maschio Angioino e il Teatro San Carlo e piazza del Plebiscito.

TV - La Napoli City Half Marathon sarà trasmessa domenica 4 febbraio su Fox Sports (canale 204 Sky) dalle ore 10.10 alle 11.45 con telecronaca di Nicola Roggero e commento di Francesco Panetta.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: