La Rosa 13:23.58 all'esordio

21 Aprile 2012

Il carabiniere azzurro, a Walnut in California, si migliora di oltre 9 secondi sui 5000 metri e centra il minimo per Helsinki. Nel disco 61,46 per Kirchler

 

Bel progresso per Stefano La Rosa che ieri sera (in Italia erano le 6 di questa mattina) sui 5000 metri delle MT Sac Relays di Walnut in California è arrivato sesto fermando il cronometro a 13:23.58. Gara vinta dalla statunitense Cameron Levins in 13:18:47. Per il carabiniere grossetano si tratta nettamente del primato personale, oltre 9 secondi meglio del 13:32.66 da lui corso il 9 giugno del 2010 a Huelva (Spagna). L'azzurro che dei 5000 metri è il campione italiano assoluto degli ultimi tre anni, ha così ottenuto una prestazione al di sotto dello standard di partecipazione (13:35.00) per gli Europei di Helsinki (27 giugno-1° luglio), a meno di 4 secondi dal minimo olimpico A (13:20.00) per Londra. Dopo questo promettente esordio La Rosa tornerà in pista il 29 aprile, per i 10000 metri dello Stanford Invitational insieme ad Andrea Lalli (Fiamme Gialle) e al bronzo europeo Daniele Meucci (Esercito).   

Nella stessa riunione era impegnato anche il discobolo Hannes Kirchler. Il carabiniere altoatesino - dopo il 60,87 del giorno precedente al meeting di La Jolla (USA), dove tornerà in gara il 25 aprile - si è piazzato quinto con 61,46, migliore prestazione nazionale 2012 della specialità. Questa la sua serie completa con altri due lanci sopra i 61 metri: 57,65 - 61,46 - x - 61,26 - 58,98 - 61,26. Sui 200, invece, in pista anche Martina Giovanetti (Forestale) terza nella sua serie (vittoria a Karene King, 23.27), in 23.64, ma con alle spalle un soffio di vento di troppo (+2.1).

a.g.

File allegati:
- RISULTATI/Results
- VIDEO dei 5000 con Stefano La Rosa


Condividi con
Seguici su: