La Cosenza K42 vince i titoli regionali nel cross

08 Febbraio 2016


 

Domenica 7 febbraio si è disputata a Jonadi di Vibo Valentia la seconda fase del Campionato di Società di cross, riservato alle categorie allievi e assoluti maschile e femminile. Ad organizzare, questa volta, è stata l’altra società sportiva vibonese, l’ASD Conoscere Jonadi, di Tonino Rossi. Grazie alla clemenza del tempo, in una giornata soleggiata, ma decisamente fresca, le società calabresi, quelle dedite soprattutto alla “corsa” , si sono dati appuntamento per cercare di scalare qualche posizione nella classifica provvisoria, dopo la disputa della prima fase che si era dipsutata a San Costantino il 17 gennaio u.s.. Ma non c’è stato nulla da fare, i pronostici non sono stati smentiti e la Cosenza K42, del neo presidente Pino Vecchio, si conferma leader delle classifiche maschili e femminili assolute, conquistando i titoli regionali di cross per l’anno 2016 sia in campo maschile che in quello femminile.  Per quanto riguarda la gara maschile, questa volta Leonardo Selvaggi, vincitore della prima fase, si è visto costretto al ritiro causa risentimenti muscolari ad una gamba. Ma il marocchino  Mustapha Habchi (ASD Cosenza K42),  non si sarebbe lasciato intimidire, visto che sin dall’inizio della gara, si è posto autorevolmente al comando della gara, unitamente ad un gruppetto di 5 atleti. Man mano che scorreva la  gara, però, tra lui e gli inseguitori si formava un distacco sempre più netto, che non lasciava speranze.  Gli ultimi due giri del percorso, forse perché tranquillo del successo a cui andava incontro, rallentava la sua andatura, ma il distacco tra lui e gli inseguitori era tale che giungeva tranquillamente vittorioso al traguardo col tempo di 34:19. Per il secondo posto, Davide Pirrone, dell’Hobby Marathon,  chiude in 35:00, staccando di 12 secondi il terzo classificato, che è risultato Giuseppe Terranova della Cosenza K42.  Il Percorso di gara, impegnativo per via di qualche tornante di troppo, ha presentato un’alternanza di leggere salite e discese, che hanno messo a dura prova la tenacia dei partecipanti che, ad ogni buon fine, quasi tutti hanno portato a compimento la loro gara. Nella classifica finale  s’impone la Cosenza K42 con il punteggio, dopo le due prove regionali, di 19 punti; al secondo posto l’Hobby Marathon di Catanzaro con 50 punti e al terzo posto l’ASD Jure Sport di San Giovanni in Fiore che totalizza 107 punti.

La gara riservata alle donne, che dovevano percorrere otto giri del percorso da un chilometro, vita facile per la greca della Cosenza K42 Souma Spyridoula, che senza indugiare, dopo il via dato dal Sindaco di Jonadi Caterina Signoretta, si invola in una gara condotta completamente in solitaria, accompagnata dagli applausi dei presenti lungo il percoso. Chiude in 38:19, contribuendo in primis, alla conquista del titolo di società femminile, da parte della Cosenza K42 che se lo aggiudica con un totale di 20 punti. Al secondo posto individuale Brunella Esposito della Polisportiva Magna Graecia di Cassano allo Jonio, che completa la sua gara col tempo di 40:40 e al terzo posto Chiara Raffaele, beniamina locale dell’Atletica San Costantino che  chiude in 41:27.  Nella gara riservata alla categoria allievi, bella la gara del promettente atleta marocchino, nato atleticamente in quel di Crotone e ora passato a difendere i colori della Cosenza K42, che ha deliziato il pubblico presente con le sue movenze naturali, tipiche degli atleti di colore, che hanno quel “dono” in più che li fa primeggiare nelle gare di corsa lunga, siano esse su strada, su pista  che sui campi erbosi. Vince facile la gara dei 5 km col tempo di 19:22; al secondo posto si piazza Luca Ursano della Fiamma Atletica Catanzaro che chiude in 21:08 e al terzo posto Roman Adduci della Polisportiva Magna Graecia che completa la sua gara in 22:15, contribuendo, unitamente ai suoi compagni di gara Francesco Zingone e Raffaele Risolè alla conquista del titolo regionale di società allievi con un totale di 24 punti. Nella gara allieve, anche questa senza storia, vista la netta supremazia di Francesca Pancione, giovane vibonese della Cosenza K42 che taglia il traguardo dei 4 chilometri, fermando i cronometri sul tempo di 18:37; il secondo posto se lo aggiudica Giulia Romeo della Violettaclub, che conclude col tempo di 20:56.  Per la categoria juniores s’impone il giovane Antonio Mazzitello dell’Atletica San Costantino che, pur accusando qualche dolorino di troppo, porta a conclusione i 6 giri del percorso da 1430 metri col tempo di 33:34. La gara è stata animata in qualità di speaker  da  Balduino Scarfone,  ex atleta dell’ASD Conoscere Jonadi. A fine gara, le premiazioni delle società vincitrici e dei migliori atleti classificati in ogni categoria, alla presenza del Presidente regionale della Fidal Calabria Ignazio Vita e di diversi componenti dello Staff Tecnico Regionale, che hanno voluto rendersi conto dello stato del nostro settore “corsa” che, in tempi non troppo lontani, tanto lustro ha dato alla nostra Calabria.

pino pignata

 



Condividi con
Seguici su: