L'atletica valdostana 25esima nella classifica del Sole 24Ore

12 Agosto 2016

Il Sole 24 Ore, autorevole quotidiano economico, si è preso l'impegno di fare una classifica, provincia per provincia, effettuando una radiografia del movimento sportivo nazionale, andando a toccare anche il “pianeta” atletica l


 

A livello generale, come province, siamo i primi in Italia nel binomio Sport & Natura e secondi in Sport & Turismo, sesti tra i master, ma tristemente indietro nella graduatoria Sport & Bambini, dove ci attestiamo all'81esimo posto.

Guardando nello specifico l'Atletica, il risultato di Aosta, non come comune, ma come regione, può essere considerato lusinghiero visto che ci piazziamo al 25esimo posto su 110 province. 304,80 è il punteggio che ci è stato assegnato, considerando Rieti, la migliore realtà nazionale. I parametri sono diversi e toccano, tra gli altri, gli impianti, i risultati, le società tesserate, la storia...

Alle spalle di Rieti compare, forse a sorpresa, Benevento, unica realtà del sud nella top ten. La Valle d'Aosta, come già riportato, è al 25esimo posto, preceduta da Torino (24esima) e unica realtà del Piemonte davanti a noi.

“E' certamente fonte di orgoglio e, al tempo stesso, di stimolo, la classifica de Il Sole 24 Ore”.

Jean Dondeynaz Presidente Fidal Valle d'Aosta

-afferma il presidente del Comitato Fidal Valle d'Aosta, Jean Dondeynaz- “Rientrare nella parte alta della classifica, con il 25esimo posto, è certamente un bel risultato che evidenzia la crescita che il movimento valdostano sta vivendo. Società preparate, tecnici competenti e atleti di livello garantiscono questi risultati. - prosegue Dondeynaz – C'è spazio per salire e migliorare ancora e a questo obiettivo dobbiamo guardare. E' chiaro che aiuterebbe non poco l'attuale graduatoria se gli impianti deputati alla pratica dell'atletica leggera, vedi in primis Tesolin di Aosta e Crestella di Donnas, entrambi oramai ai limiti per quanto riguarda l'usura di piste e pedane, andassero incontro ad un rinnovamento. Siamo convinti – conclude Dondeynaz - che questo è l'impegno più importante che, come dirigenti, ci deve vedere attivi. Senza clamori già stiamo lavorando in questa direzione dialogando con le Pubbliche Amministazioni per ottenere impianti all'altezza, funzionali alla nostra attività, per gli allenamenti così come per ospitare eventi e meeting di livello che, abbiamo già dimostrato, siamo in grado egregiamente di organizzare”.

 

 

(questo il link per chi vuole approfondire http://www.infodata.ilsole24ore.com/2016/08/08/16609/).

 



Condividi con
Seguici su: