L'atletica lombarda in festa a Milano

18 Marzo 2017

Alle premiazioni del Comitato Regionale, celebrati i successi della stagione 2016


 

di Cesare Rizzi

Volti e colori, storie e passioni, gioie archiviate e speranze future: l’atletica lombarda è un movimento da oltre 50 mila tesserati che oggi, nella sede del Credito Valtellinese a Milano, ha vissuto con la Festa dell’Atletica Lombarda gli highlights di un 2016 densissimo di attività. Protagonisti sono stati loro, gli atleti e le atlete che hanno saputo raggiungere numeri da capogiro: in 75 hanno vestito la maglia azzurra, celebrati dal presidente FIDAL Alfio Giomi, ma anche dal presidente CONI Lombardia Oreste Perri e da due campioni della marcia come Eleonora Giorgi e Matteo Giupponi. Sono 70 invece i titoli italiani individuali vinti dai portacolori delle società lombarde (9 tra i Cadetti, 19 tra gli Allievi, 15 tra gli Juniores, 9 tra le Promesse e 18 tra gli Assoluti), cui aggiungere 21 maglie tricolori conquistate in staffetta (due tra i Cadetti, tre tra gli Allievi, 6 tra gli Juniores, cinque tra le Promesse e cinque nel settore Assoluto). Prime attrici sono state anche le società, autentico tessuto connettivo dello sport e dell’atletica, capaci di conquistare 29 scudetti e 2 Supercoppe tra tutti i settori: club che a livello di attività di base hanno saputo fornire alla selezione lombarda Cadetti/e atleti capaci di vincere il Campionato Italiano per Regioni in tutti e tre i settori (montagna, cross e pista).

L’atletica non è però solo numeri, ma anche emozioni: quelle emerse nei momenti delle premiazioni speciali, celebrate dal presidente del Comitato Regionale FIDAL Lombardia Gianni Mauri, a un allenatore che ha dedicato la vita alla propria passione atletica come Cesare Brambilla e alla giovanissima marciatrice Andrada Lacatus.

Senza dimenticare gli architetti Franco Ferrari e Roberto Buccione che hanno donato un prezioso progetto alla federazione, poi un esempio di capacità di conciliare sport e lavoro come il decatleta Simone Cairoli, il virtuoso Comune di Vimodrone rappresentato dal sindaco Antonio Brescianini e il grande impegno organizzativo dell’Associazione Sportiva Premana, che (per la prima volta nella storia) tra il 29 luglio e il 6 agosto organizzerà sia i Mondiali di distanze classiche sia la rassegna iridata di lunghe distanze di corsa in montagna.

Importante anche il momento della celebrazione del Progetto Talento, realizzato attraverso la piattaforma di crowdfunding Insieme Doniamo: un’iniziativa portata avanti da Credito Valtellinese e FIDAL Lombardia (rappresentati rispettivamente dal vice direttore generale Enzo Rocca e dal past president Grazia Vanni) che ha permesso di elargire 15 borse di studio da 1500 euro cadauna.

La Festa dell’Atletica Lombarda è stata anche il momento delle onorificenze consegnate dal presidente Giomi: Quercia di III Grado per Pietro Pastorini, volto conosciutissimo nel mondo della marcia e pioniere per il “tacco e punta” femminile, e Adolfo Rotta, presidente della Pro Sesto e mentore di Marisa Masullo, sempre in prima linea nella lotta al doping; riconoscimento di II grado al presidente dell’Atletica Riccardi 1946 Sergio Tammaro e di I grado al giornalista milanese (già direttore della nota rivista La Corsa) Walter Brambilla. Tali riconoscimenti vanno ad affiancarsi a quello già consegnato in precedenza dal presidente Giomi al presidente FIDAL Lombardia Gianni Mauri.

Tra sorrisi e trofei c’è stato spazio anche per un po’ di commozione: a inizio manifestazione i presidenti Giomi e Mauri hanno ricordato Anselmo Di Michele, dirigente che ha fatto la storia della Società Sportiva Snam e dell’atletica milanese scomparso martedì scorso, uomo di grande semplicità e di infinita passione atletica.

PROGETTO TALENTO - I VINCITORI DELLA BORSA DI STUDIO: Vladimir Aceti (Vis Nova Giussano), Marco Bigoni (Pro Sesto), Sofia Bonicalza (Pro Sesto), Abdelhakim Elliasmine (Atletica Bergamo 1959), Andrea Federici (Brixia Atletica 2014), Sydney Giampietro (CUS Pro Patria Milano), Marco Leone (Atletica Lecco Colombo), Davide Marchesi (Atletica Riccardi Milano 1946), Andrea Motta (Atletica Bergamo 1959), Alessia Pavese (Atletica Bergamo 1959), Giacomo Proserpio (Atletica Lecco Colombo), Chiara Proverbio (OSA Saronno Libertas), Daniela Tassani (Bracco Atletica), Giulia Zanne (Atletica Brescia 1950), Marta Zenoni (Atletica Bergamo 1959).

L’ELENCO DEI PREMIATI

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- Il sito FIDAL Lombardia

I marciatori Giorgi e Giupponi con le matricole azzurre under 20 lombarde (foto Grassi/FIDAL Lombardia)


Condividi con
Seguici su: