L'atletica abruzzese ha premiato i suoi atleti

08 Aprile 2017

Ospite d'onore il vice presidente federale Ida Nicolini. La festa si è svolta a Chieti, presso la Facoltà di Lettere dell'Università D'Annunzio  


 

Si è svolta sabato 8 aprile a Chieti, nell’aula magna della Facoltà di Lettere dell’Università D’Annunzio, l’annuale festa dell’atletica leggera abruzzese, nella quale sono stati premiati i migliori atleti del 2016, che si sono messi in luce per i risultati ottenuti a livello nazionale. Sono stati consegnati riconoscimenti anche ai rispettivi tecnici, a dirigenti, giudici di gara e società. La cerimonia ha avuto come ospite d’onore il vice presidente federale Ida Nicolini, la quale ha espresso tutto il suo apprezzamento per come l’atletica abruzzese si è saputa organizzare di fronte alle difficoltà create anche dagli ultimi eventi sismici e atmosferici. Ha inoltre posto l’accento su una delle criticità che la Federazione si trova ad affrontare, che è quella della scuola, dove l’atletica trova difficoltà a svolgere il ruolo guida di una volta, tanto da dover rinunciare alle finali nazionali studentesche Cadetti di corsa campestre. Anche il presidente del CONI regionale, Enzo Imbastaro, si è soffermato sulla necessità di riportare l’atletica nelle scuole, perché come ha affermato: << senza l’atletica non c’è sport >>. Tra i progetti del 2017 c’è quello di collaborare a livello tecnico con gli altri comitati regionali. Ospiti alla festa erano anche il presidente della Fidal Puglia, Giacomo Leone, e il presidente della Fidal Lazio, Fabio Martelli. Nel suo saluto, il presidente del Comitato Abruzzo Fidal, Concetta Balsorio, ha sintetizzato con i termini “energie e sinergia” il modus operandi del nuovo quadriennio, per sottolineare la collaborazione tra i tecnici e dirigenti della regione e con altre regioni limitrofe.             

Gli atleti premiati sono stati 42, tra i quali c’erano le campionesse italiane Cadette (Under 16) Ludovica Montanaro (Mennea Atletica Chieti, getto del peso), e Angela Di Fabio (Tethys Chieti, marcia). Da citare anche le Junior Gaia Sabbatini (Atletica Gran Sasso Teramo, 800) e Alessia Beneduce (Aterno Pescara, lancio del martello), convocate di recente in nazionale Under 20 e aspiranti alla selezione azzurra per i Campionati Europei di categoria.   

I tecnici premiati sono 18. Riconoscimenti speciali sono stati assegnati a Nicola Piro, allenatore operante nella Tethys Chieti, al quale è stato assegnato il  premio di tecnico dell’anno, e a Gabriele Giudetti, che allena nell’Aterno Pescara, che lo ha ricevuto come tecnico emergente. Tra i dirigenti, premiato Giuseppe Melchiorre, presidente della società podistica Tocco Runner. Tra i giudici di gara, riconoscimenti per il lavoro svolto nel 2016 a Ersilia Ciarafischi e a Gianluca Coppola, quest’ultimo come giudice emergente.

Le società premiate per l’attività agonistica assoluta a livello nazionale sono Atletica Vomano Gran Sasso, Aterno Pescara e Atletica Gran Sasso Teramo. Per l’attività giovanile promozionale (atleti dai 12 ai 15 anni), saranno premiate le società Nuova Atletica Lanciano, Tethys Chieti, Mennea Atletica Chieti, Hadria Pescara, Atletica Teramo, Ecologica Giulianova.



Condividi con
Seguici su: