Koutiki doppio oro paralimpico

04 Marzo 2014

Il velocista marchigiano conquista due vittorie ai Mondiali indoor per disabili intellettivo-relazionali

 

Due ori e un argento per Ruud Koutiki ai Campionati mondiali indoor Inas, la rassegna per atleti di alto livello con disabilità intellettivo-relazionale, che si è svolta a Reims (Francia). Lo sprinter marchigiano ha infatti vinto il titolo nei 60 metri e anche sui 200, mentre si è piazzato secondo nei 400 metri. Al 24enne azzurro la kermesse iridata ha quindi dato grandi soddisfazioni, fin dall’inizio con il miglior tempo di 7”14 nelle semifinali dei 60, migliorando il suo 7”21 di qualche settimana fa, e poi in finale ha corso in 7”06 a soli cinque centesimi dal primato mondiale di categoria. Una prestazione che assume ancora maggior valore se si considera che Koutiki aveva disputato due ore prima la finale dei 400 cogliendo uno splendido argento, per abbassare il record personale di un secondo netto con 51”27. Poi si è aggiudicato l’oro anche sui 200, di nuovo con il personal best di 22”95 in una gara che si presentava complicata ma resa più facile dalle defezioni dei principali avversari (out il francese Coulibaly, infortunato lo spagnolo Rodriguez, squalificato per falsa partenza l’altro transalpino Massianga).

Ruud Koutiki sul podio dei 60 metri

Il nuovo bicampione mondiale è un atleta dell’Asa Ascoli Piceno, seguito dal tecnico Mauro Ficerai che da quest’anno è il referente tecnico nazionale della Fisdir, la Federazione italiana sport per disabili intellettivo-relazionali, oltre che fiduciario tecnico per il Comitato regionale FIDAL Marche. Nelle manifestazioni paralimpiche Koutiki compete per l’Anthropos Civitanova Marche del presidente Nelio Piermattei. Per queste medaglie, la dedica di Ruud va alla propria famiglia (la mamma e alcuni zii sono venuti da Parigi per vederlo gareggiare) e ai compagni di allenamento, con i quali condivide tante ore di preparazione culminate con questi risultati.
 
HALLE - Terzo posto dell’Italia nel Triangolare juniores indoor contro Francia e Germania ospitato dai tedeschi a Halle, mentre la squadra azzurra under 23 si è piazzata seconda nel confronto under 23 di lanci lunghi. In gara due atleti marchigiani, entrambi dell’Atletica Avis Macerata: sugli 800 metri la pesarese Eleonora Vandi è arrivata sesta in 2’13”43, mentre nel giavellotto Emanuele Salvucci ha debuttato con la maglia della Nazionale piazzandosi ottavo con 58.27.


Ruud Koutiki sul podio dei 200 metri


Condividi con
Seguici su: