Kinder+Sport Cup Tutte le sfide

03 Ottobre 2012

L'appuntamento con la rassegna Cadetti di Jesolo si prospetta di notevole contenuto tecnico. Diretta streaming

di FIDAL


 

Si torna a Jesolo: la rassegna tricolore cadetti, giunta alla 39^ edizione, sarà ospitata per il secondo anno consecutivo dallo Stadio Comunale “Armando Picchi” dal 5 al 7 ottobre. E, ancora una volta, il trofeo che assegnerà il titolo del Campionato per Regioni sarà targato “Kinder+Sport”: perché, secondo la formula collaudata delle ultime 10 stagioni, i quasi 1500 atleti presenti nella località veneziana saranno in competizione per la conquista della maglia tricolore a titolo individuale nelle singole specialità ed anche per la vittoria nella classifica riservata alle 21 rappresentative regionali in lizza. Nel 2011 la “Kinder+Sport Cup” andò alla Lombardia, davanti a Veneto e Lazio: nel settore maschile il podio premiò nell’ordine Lombardia, Toscana e Veneto, mentre tra le cadette la classifica vide la Lombardia prevalere su Lazio e Veneto. Tutto secondo tradizione, o quasi: e anche in questa occasione le previsioni della vigilia sembrano accreditare i ragazzi lombardi e veneti per la conquista dell’ambito trofeo a squadre.

Da un decennio si assegnano ufficialmente anche i titoli individuali, nelle 34 prove del programma: in precedenza si teneva invece la rassegna denominata “Criterium Nazionale” e riservata alla stessa fascia di età (ma la categoria era allora denominata “ragazzi”, fino al 1981) e che venne ospitata proprio da Jesolo nell’ottobre 1975 per la sua seconda edizione.

Lo scorso anno fu caratterizzato dall’irrompere dei “ragazzi del ‘97”, allora cadetti al primo anno capaci di vincere ben 10 gare con percentuale insolita per la categoria: e anche stavolta ritroveremo a competere per il successo individuale i vari Filippo Lari (Toscana) nell’alto, Tiziano Di Blasio (Lazio) nel martello, Julia Calliari (Bolzano) negli 80 metri, Anna Schena (Veneto) nei 300 metri, Nicole Reina (Lombardia) nei 2000 metri, Miriam Martini (Friuli-Venezia Giulia) nei 300m ostacoli, Francesca Semeraro (Puglia) nell’asta, Lucia Prinetti Anzalapaya (Piemonte) nel martello, Sara Corradin (Emilia-Romagna) nel giavellotto e Noemi Stella (Puglia) nei 3000m di marcia.

Con la crescita del gruppo della classe ’97 - e con il contributo di un’eccellente annata ’98 - la stagione dei cadetti ha visto cadere un numero considerevole di MPN di categoria, tutte di elevato contenuto tecnico: dal 5’29”68 dell’etiope adottato in Toscana Yohannes Chiappinelli nei 2000 metri (primato tolto dopo 14 anni al compianto Cosimo Caliandro) al 72.35 del martellista Tiziano Di Blasio (ultimo di tre progressi stagionali ad opera del colosso romano), dal 39”16 della veneta Anna Schena nei 300 metri alle cavalcate solitarie di Nicole Reina nel mezzofondo (l’ucraina adottata a Milano ha migliorato se stessa sui 2000 metri, 6’11”65, e ha poi tolto dopo 31 anni il limite dei 3000 metri alla frascatana Alessandra Belleggia con 9’42”35 nel Meeting di Chiasso), dalla novità lombarda (nata nel '98) dei 300m ostacoli Ilaria Verderio (43”49 e prospettiva di difficile riconferma per la campionessa in carica nella specialità, Miriam Martini) all’astista tarantina Francesca Semeraro (3.65, dopo aver fissato il record indoor a quota 3.45), dal 61.74 della martellista Lucia Prinetti Anzalapaya (piemontese di papà zairese) al ritorno prepotente di Noemi Stella nella marcia (13’38”91 al “Musacchio” per la ragazza pugliese dopo un problematico inizio di stagione). Senza dimenticare il nuovo record di società nella Staffetta Svedese delle ragazze in maglia Lazio Atletica (2’20”10) e il primato della 3x1000m (9‘20”35) incrementato dalla Spectec Atl. Carispe con lo stesso terzetto che lo scorso anno aveva già fissato il limite in formazione “under 15”. A proposito: la staffetta sociale della Trasporti Cral Trieste ha corso la 4x100m con un quartetto tutto di ragazze classe ’98, migliorando con 48”69 il vecchio primato U.15 delle Marche.

Ma altre prestazioni interessanti sono uscite da una stagione veramente brillante della categoria: soprattutto i tre salti oltre i 2.00 (top a 2.03) da parte dell’altista toscano Filippo Lari, che ha così tentato in più occasioni di migliorare il 2.06 di Andrew Howe edizione 2000 - ultimo cadetto ad andare oltre la fatidica quota - e il 14.60 del triplista emiliano Tobia Bocchi, terzo di sempre in una lista sempre capeggiata da Howe. E poi il 2’49”54 della solita Nicole Reina sui 1000 metri, praticamente ad eguagliare con cronometraggio elettrico il primato nazionale di Eleonora Vandi sulla distanza (2’49”4 manuale), mentre sulla omologa distanza maschile il già citato Yohannes Chiappinelli ha corso in 2’30”1, secondo tempo all-time. E ancora il lancio a 64.22 con il martello da 5kg di Tiziano Di Blasio, che sarebbe stato capace di vincere già il titolo allievi la scorsa settimana al “Ridolfi” di Firenze, o il 50.98 di Sara Corradin nel giavellotto, seconda nella lista di sempre e terza cadetta a riuscire nell’impresa di andare oltre i 50 metri. Per chiudere con la potenza d’urto di un gruppo emergente di ostacoliste (soprattutto nei 300m ostacoli, ma anche negli 80hs Marta Ferrario ha stabilito la terza prestazione all-time con 11”63) e di mezzofondiste (oltre alla “stellina” Nicole Reina, anche le varie Chiara Ferdani, Federica Zenoni, Elena Bellò e Francesca Tommasi, solo per citarne alcune).

Anche per dar credito all’ottima crescita complessiva dei risultati della categoria, abbiamo deciso di estendere la compilazione delle liste all-time per questa fascia di età adottando il “format” già in uso per allievi e juniores dei primi 30 per gara – corredati con 10/15 performances – e con il corollario delle prove non più inserite nel programma tecnico, ma utilizzate in passato per gli “allievi quindicenni”.

Diretta streaming - La manifestazione, come già accaduto in occasione dei recentissimi Campionati Italiani Allievi di Firenze, sarà integralmente trasmessa in streaming, all'indirizzo www.fidal-live.tv

SEGUICI anche su TWITTER (@atleticaitalia) e FACEBOOK (www.facebook.com/fidal.it)

File allegati:
- Liste italiane Cadetti all time - Uomini
- Liste italiane Cadetti all time - Donne
- Iscritti/Entries

Tiziano Di Blasio (Giancarlo Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: