Juniores e Promesse, oltre 1200 a Pescara




 

Da venerdì 18 a domenica 20 l'atletica tricolore torna allo Stadio Adriatico di Pescara. L'anello azzurro del rinnovato impianto che nel 2009 è già stato sede dei Giochi del Mediterraneo preceduti dall'esperienza del Top Club Challenge, sarà stavolta teatro dei Campionati Italiani Juniores (nati 1991-92) e Promesse (nati 1988-89-90). In tutto sono 1260 gli iscritti (705 maschi e 555 femmine), in rappresentanza di oltre 150 club e per un totale di 1677 atleti-gara che, tra corse, salti, lanci, marcia e staffette, si contenderanno i 40 titoli nazionali (20 maschili e 20 femminili) in palio per ciascuna categoria. Tra i protagonisti assoluti della manifestazione, il nome più atteso è quello del triplista campione d'Europa under 23 e primatista italiano Promesse Daniele Greco, iscritto anche sui 100. Il salentino delle Fiamme Oro, proveniente dal sodalizio abruzzese della Bruni Vomano, tra l'altro proprio sulla pedana dell'Adriatico nel 2009 aveva vinto il bronzo ai Giochi del Mediterraneo. Per gli atleti della categoria juniores, invece, la rassegna tricolore sarà una tappa fondamentale verso l'appuntamento dell'anno: i Mondiali under 20 di Moncton (19-25 luglio). E proprio a Pescara molti, con i minimi nel mirino, avranno la possibilità di confermare o conquistare le loro chance azzurre per l'importante rassegna iridata in Canada. Toccherà al martello aprire le prime due giornate dell'evento tricolore (venerdì alle 11 e sabato alle 9) che si chiuderanno entrambe alle 20 con la partenza dei 5000 metri (venerdì gli uomini e sabato le donne). Domenica, invece, si comincia alle 9 del mattino con i 10 km di marcia maschili e il gran finale delle staffette 4x400 a partire dalle 11:55.

Nella foto, il triplista Daniele Greco (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- ISCRITTI/Entries
- ORARIO/Timetable
- Mondiali Juniores Moncton 2010, i minimi



Condividi con
Seguici su: