Juniores a Vittel, sei vittorie individuali




 
Sei vittorie parziali per gli azzurrini impegnati a Vittel nel triangolare juniores indoor con Francia e Germania. Due successi sono arrivati in campo maschile - Federico Chiusano nel lungo con il personale di 7.38 e Matteo Giupponi, 20:42.09 nei 5000 metri di marcia - altri quattro dal settore femminile: Ilenia Draisci sui 60m (7.57 e 7.60 le due prove della romana), Valentina Negro nell’alto (1.79 per la 16enne piemontese, davanti all’altra azzurra Vitaliano, 1.76), Giulia Cargnelli nell’asta (3.90) e Federica Ferraro nei 3000m di marcia (13:47.96). La classifica finale del match ha visto prevalere i transalpini con 92 punti, davanti ai tedeschi (88) e agli azzurri (63), arrivati in Francia con alcune defezioni di rilievo. Oltre ai successi individuali, la formazione schierata da Francesco Uguagliati ha messo a segno alcune notevoli prestazioni tecniche: da segnalare il 12.77 nel triplo di Eleonora D’Elicio (3^) e il secondo posto colto da Edoardo Baini nei 60m (6.91, nuovo personale, e 6.94 i tempi segnati dall’allievo toscano). Secondi anche Matteo Galvan nei 200m (22.00) e la staffetta 4x200m maschile (1:29.1 per il quartetto formato da Deimichei, Berdini, Manenti e Galvan). In una gara di triplo di alto spessore tecnico, si sono ben difesi Daniele Greco (nella foto, 3° con 15.55) e Fabio Buscella (4° con 15.51). Da ricordare altresì il 2.09 di Riccardo Cecolin nell’alto, il 16.97 di Jonathan Pagani nel peso (con l’attrezzo da 6kg) e il 21:24.33 sui 5km di marcia da parte di Federico Tontodonati: tutti risultati che hanno garantito la terza piazza nelle rispettive prove agli azzurrini. Infine, nuovo primato personale per la pesista Serena Brena, miglioratasi a 13.27. File allegati:
- I RISULTATI COMPLETI



Condividi con
Seguici su: