Javornik-Lebid, al Campaccio Europa-Africa 2-0




 
Regale, maestoso, senza avversari. Sergey Lebid non trova più ostacoli. L\'ucraino della Cover si è imposto questo pomeriggio a San Giorgio su Legnano, sui prati del tradizionale Campaccio, superando la concorrenza dei corridori africani, keniani ed etiopi in testa. Dietro di lui, battuti, il campione del Mondo junior 2001 di cross, l\'etiope Gebremariam, e l\'iridato dei 10000 metri Charles Kamathi (Kenya), che nulla hanno potuto contro lo straripante \"Sergio\" (campione europeo della specialità lo scorso otto dicembre a Medulin), dominatore assoluto fin dalle battute iniziali. Lebid ha condotto la danza nei momenti cruciali, saggiando ripetutuamente le condizioni degli avversari e solecitando l\'andatura nei momenti di stanca. Incontenibile. Nei due giri conclusivi, accompagnato da Kamathi e Gebremariam, è sembrato in grado di amministrare la gara senza ansie, e negli ultimi 500 metri ha sfoderato l\'ormai proverbiale finale, lasciando i rivali praticamente sul posto. Kamathi ha poi perduto la volata per la piazza d\'onore ai danni del giovane etiope. Stefano Baldini, ottavo, è stato il primo degli italiani (a circa un minuto dal vincitore), seguito a ruota (nono) da un buon Luciano Di Pardo, che all\'inizio aveva anche tentato di seguire il ritmo dei migliori. Tra le donne, stesso copione, con una europea - la campionessa continentale Javornik - a dettar legge, stavolta però contro avversarie più abbordabili. La slovena ha sviluppato la trama che più le si addice, dettando il ritmo dalla posizione di testa, seguita dale sole keniane Kibiwott e Cheruyot, poi finite nell\'ordine al traguardo. Gloria Marconi ha provato a lungo a rimanere nel gruppetto di testa, risultando (quinta) la migliore delle azzurre, davanti ad una soprendente Patrizia Tisi (sesta) e a Silvia Weissteiner. Eccellente l\'organizzazione della manifestazione: pronta anche la candidatura per gli Europei del 2005. Se ne saprà qualcosa alla fine di febbraio.
Nella foto, Sergey Lebid ritratto ai Campionati Europei di Medulin




Condividi con
Seguici su: