Jacopo Spanò agli Europei U23

04 Luglio 2017

Semaforo rosso per Eleonora Marchiando, ma semaforo verde per Jacopo Spanò per la chiamata in azzurro per i campionati Europei U23 in programma a metà mese in Polonia.

di Valle D Aosta


 

Un filo di rammarico per l'ostacolista aostana che, dopo un ottimo campionato italiano di categoria (Promesse), non è riuscita domenica la scorsa a Trieste, nei nazionali assoluti, ad ottenere quel miglioramento che le avrebbe consentito di sperare nella chiamata per gli Europei Under 23 che prenderanno il via dal 13 al 16 luglio a Bydgoszcz, in Polonia. Il Direttore Tecnico del settore giovanile della Fidal, Stefano Baldini, ha ufficializzato i nomi per l'appuntamento continentale, chiamando a rappresentare la rappresentativa italiana 84 ragazzi, 43 al maschile e 41 al femminile.

Jacopo con il tecnico Flavio Ranghino

Nella gara dei 400hs, garantito il posto per Ayomide Folorunso, in virtù del palmares e dei risultati fatti registrare soprattutto nella scorsa stagione, gli altri due posti sono andati a Valentina Cavalleri e Rebecca Sartori, entrambe domenica davanti nella finale del giro di pista con barriere ad Eleonora Marchiando.

A lenire un po' l'amaro in bocca per l'atletica valdostana e, soprattutto per l'Atletica Calvesi, il club della 20enne aostana, la convocazione per lo stesso appuntamento per il 22enne velocista piemontese, da anni in maglia Calvesi,Jacopo Spanò che, grazie al roboante 20”82 ottenuto nella finale di domenica a Trieste, prestazione che gli ha garantito il nuovo personale e il quarto posto assoluto nella gara dei 200 metri, gli ha anche portato in dote la chiamata per Bydgoszcz dove doppierà l'impegno, chiamato a coprire sia la prova individuali dei 200 metri che la staffetta 4x100.



Condividi con
Seguici su: