Italia sesta nella 20km maschile, Brugnetti c'è




 
Note azzurre in positivo al termine della venti chilometri maschile. Ivano Brugnetti quindicesimo in 1h21'47" ed un esordiente con la maglia della nazionale maggiore, Giorgio Rubino, che approda ad un grande appuntamento a suon di primato personale (1h22'05") conquistando un brillante diciassettesimo posto lasciando dietro di sé personaggi del calibro di Adams, Yesipchuk, e dando la sensazione di aver avuto la possibilità di spingersi ancora oltre. I piazzamenti indivuali dei due azzurri, uniti al trentaduesimo posto di Lorenzo Civallero (1h24'36"), hanno portato l'Italia al sesto posto nella classifica per nazioni, un risultato conforme allo stato attuale del settore dei ventisti e da valutare positivamente. Gianluca Trombetti si è classificato trentaquattresimo in 1h24'59", Alessandro Gandellini, in non ottimali condizioni di forma, si è ritirato a tre quarti di gara. Brugnetti ha costruito una grande parte centrale di gara, rientrando tra i primi dieci al quindicesimo chilometro, per poi perdere alcune posizioni nell'ultimo tratto di marcia, con un ultimo chilometro sul piede di 4'19", un parametro riconducibile a quel "gap" di lavoro che ancora gli necessita, la resistenza, che aveva riconosciuto proprio ieri essere il valore aggiunto mancante per la competitività delle passate stagioni. Trionfa Fernandez e trascina la Spagna al successo Vince come da pronostico un Paquillo Fernandez in grande spolvero, con un crono di 1h18'31", altro primato della manifestazione dopo quello della bielorussa Turava, che ha trionfato nell'individuale femminile sulla stessa distanza due ore prima. Lo spagnolo ringrazia il pubblico festante e si inginocchia dopo l'arrivo, Jefferson Perez, l'ecuadoregno tre volte vincitore in Coppa, a mille metri dall'arrivo lascia sul posto il cinese Han Yucheng e va a fregiarsi del secondo posto, mantenendo due secondi di vantaggio sul cinese. Lo spagnolo, corroborato dal dodicesimo posto di Molina e dal ventesimo di Sanchez, conduce per mano la Spagna alla vittoria nella classifica a squadre, davanti ad un'eccellente Australia ed alla Russia, sotto le aspettative. Queste le classifiche, individiali ed a squadre: 1. Fernandez (esp) 1h18'31" (record della manifestazione), 2. Perez (ecu) 1h19'08", 3. Han Yucheng (chn) 1h19'10", 4. Ghoula (tun) 1h19'36", 5. Deakes (aus) 1h19'37", 6. Bakulin (rus) 1h20'10", 7. Burayev (rus) 1h20'18", 8. Vieira (por) 1h20'33", 9. Tysse (nor) 1h20'34" (record nazionale), 10. Garcia (mex) 1h20'52". Classifica a squadre: 1. Spagna, 2. Australia, 3. Russia, 4. Cina, 5. Bielorussia, 6. Italia, 7. Ecuador, 8. Messico. Marco Buccellato

File allegati:
- TUTTI I RISULTATI



Condividi con
Seguici su: