Infortunio per Tamberi, sfuma il sogno olimpico

16 Luglio 2016

Gli accertamenti diagnostici di questa mattina a Pavia hanno evidenziato una lesione al legamento deltoideo della caviglia sinistra. Si prospetta un intervento chirurgico.


 

Finisce il sogno olimpico del campione del mondo indoor e d'Europa Gianmarco Tamberi, dopo la vittoria con record italiano assoluto a 2,39 e l'infortunio alla caviglia sinistra che ieri sera l'ha visto uscire in barella dal meeting Herculis di Montecarlo. Il 24enne saltatore in alto anconetano delle Fiamme Gialle è stato visitato stamane, presso il Policlinico San Matteo di Pavia, dal prof. Francesco Benazzo, assistito da due componenti dello staff sanitario azzurro, il prof. Franco Combi e la dottoressa Antonella Ferrario. La risonanza magnetica (operata dal dottor Sammarchi), a cui si è sottoposto Tamberi, ha evidenziato una lesione parziale - valutata di grado "subtotale" - del legamento deltoideo della caviglia sinistra, pur in assenza di lesioni ossee. Un infortunio che, purtroppo, cancella ogni ipotesi di partecipazione ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro (il 14 agosto è il giorno della qualificazione). Nelle prossime ore, la decisione sulla terapia: l'alternativa è tra l'intervento chirurgico (che potrebbe essere eseguito sempre a Pavia, dal prof. Benazzo, ad inizio settimana) e una procedura di natura "conservativa" (meno impattante, ma ovviamente più rischiosa sul lungo periodo).

Il presidente del Comitato Regionale FIDAL Marche, Giuseppe Scorzoso, dichiara: “Siamo particolarmente dispiaciuti, perché abbiamo visto e seguito tutto il grande lavoro di preparazione svolto da Gianmarco per l’Olimpiade. E siamo il più possibile vicini a lui, come atleta e come uomo”.



Condividi con
Seguici su: