Indoor, un weekend ricco d'azzurro

22 Gennaio 2021

Sabato e domenica in streaming su atletica.tv le gare di Ancona: debutta Perini nei 60hs, festival dei saltatori e sprinter all’esordio. Battocletti a Padova sui 1500 metri

 

Entra nel vivo l’attività indoor con il secondo fine settimana di meeting, verso le rassegne tricolori di febbraio, e l’esordio per diversi azzurri. Sempre nel pieno rispetto delle attuali norme di contenimento del virus, in base al protocollo federale per le gare al coperto. Ad Ancona, sabato pomeriggio, al via la stagione sui 60 ostacoli del campione italiano Lorenzo Perini (Aeronautica) che nella scorsa estate ha conquistato anche il titolo nei 110hs all’aperto. Attesa per il debutto dei saltatori: nel lungo Filippo Randazzo (Fiamme Gialle), Gabriele Chilà (Fiamme Gialle), Antonino Trio (Athletic Club 96 Alperia) e Andrew Howe (Aeronautica), poi domenica Laura Strati (Atl. Vicentina) con la diretta streaming su atletica.tv per entrambe le giornate nel capoluogo marchigiano. Fari puntati sullo sprint con le prime volate dell’anno nei 60 metri per le azzurre della 4x100: ad Ancona domenica in pista Irene Siragusa (Esercito) mentre sabato a Padova si ripresenta in gara Johanelis Herrera (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) dopo un anno di stop. Nei 60 domenica a Modena scatta il 2021 agonistico di Vittoria Fontana (Carabinieri), campionessa europea under 20 dei 100 metri, e della quattrocentista Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) che affronta un test di velocità, ed è annunciato il rientro dalla maternità di Audrey Alloh (Fiamme Azzurre), terza italiana alltime sulla distanza. Al maschile, sul rettilineo di Ancona, domenica nei 60 parte la nuova annata di Luca Lai (Athletic Club 96 Alperia).

Tra i principali motivi di interesse, anche il nuovo match a Padova tra Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) ed Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata), stavolta domenica mattina sui 1500 metri dopo quello nei 3000 dello scorso weekend. Ad Ancona il mezzofondo propone domenica i primi 800 dell’anno per Simone Barontini (Fiamme Azzurre) con il ritorno di Giordano Benedetti (Fiamme Gialle), invece sabato nei 400 metri Alice Mangione (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) se la vedrà con Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano) ed Elisabetta Vandi (Fiamme Oro) mentre al maschile entra in azione il 18enne Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa). Sulle pedane dei salti, sempre ad Ancona, domenica l’astista Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) cerca conferme una settimana dopo il confortante esordio a 4,45 opposta a Roberta Bruni (Carabinieri), all’esordio con rincorsa ridotta, e tra gli uomini sabato c’è il tricolore Max Mandusic (Fiamme Gialle), poi nell’alto domenica la junior Idea Pieroni (Carabinieri). Si gareggia anche a Parma, Firenze, Bergamo, Saronno (Varese), Casalmaggiore (Cremona) e Aosta.

ANCONA - Un weekend da seguire in diretta streaming su atletica.tv per le gare dal Palaindoor di Ancona: sabato pomeriggio (dalle 15), poi domenica con inizio alle 9.15 e alle 15.15. C’è curiosità per l’ostacolista Lorenzo Perini: nella scorsa stagione il 26enne lombardo dell’Aeronautica ha vinto entrambi i titoli italiani in palio (al coperto e outdoor) ed è pronto per la sua prima gara dell’anno nei 60hs. Al femminile la specialità mette subito di fronte la tricolore assoluta Linda Guizzetti (Cus Pro Patria Milano), Angelika Wegierska (Atl. Firenze, 8.16 un anno fa), Giulia Latini (Carabinieri) e la junior Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), oltre alla specialista dei 400hs Linda Olivieri (Fiamme Oro), mentre è rinviato il debutto di Elisa Di Lazzaro (Carabinieri). Detto dell’esordio per i lunghisti, che è uno dei piatti forti della riunione, attenzione alle sfide sui 400 metri. La campionessa italiana all’aperto Alice Mangione (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), in attesa di indossare a breve la maglia dell’Esercito dopo l’arruolamento, vivrà comunque una prima volta. Infatti la siciliana, 24 anni appena compiuti, non ha mai gareggiato finora al coperto e sull’anello del Palaindoor troverà Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano) insieme alle gemelle Alexandra e Serena, Elisabetta Vandi (Fiamme Oro), Valentina Cavalleri (Esercito) e la junior Laura Elena Rami (Cus Bologna). È il momento di tornare in pista anche per Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa), campione italiano under 20, mentre ha già esordito quello promesse all’aperto Alessandro Moscardi (Sef Stamura Ancona). Nell’asta il tricolore Max Mandusic è alla prima gara con la canotta delle Fiamme Gialle, ma sono iscritti anche i compagni di allenamento Alessandro Sinno (Aeronautica) e Ivan De Angelis (Fiamme Gialle), e nel triplo in pedana Francesca Lanciano (Alteratletica Locorotondo). [ISCRITTI]

Doppio appuntamento domenica: al mattino con l’asta femminile dove Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) punta a ribadire il suo buon momento di forma, dimostrato con il 4,45 dello scorso weekend, nell’ennesimo capitolo del duello con la primatista italiana Roberta Bruni (Carabinieri) che ha in programma un primo test con rincorsa breve. Poi i 1500 con la tricolore delle siepi Martina Merlo (Aeronautica) e Ludovica Cavalli (Bracco Atletica). Nel pomeriggio spazio alla velocità sui 60 metri: tra le donne Irene Siragusa (Esercito) e anche Jessica Paoletta (Esercito), al maschile per Luca Lai (Athletic Club 96 Alperia) c’è il banco di prova con Yupun Abeykoon (Atl. Futura Roma), sprinter dello Sri Lanka, e Nicholas Artuso (Fiamme Gialle). Negli 800 metri, dopo un 2020 senza gare, si rivede il pluricampione italiano Giordano Benedetti (Fiamme Gialle): protagonista anche in maglia azzurra, con la semifinale olimpica nel 2016 preceduta dalla finale europea, il trentino si confronta con i primi due degli ultimi Assoluti indoor, l’atleta di casa Simone Barontini (Fiamme Azzurre) e Gabriele Aquaro (Team-A Lombardia). Riflettori ancora sui salti: l’alto della 18enne Idea Pieroni (Carabinieri), il lungo di Laura Strati (Atl. Vicentina) ed Elisa Naldi (Atl. Virtus Lucca). E nel peso va in pedana Lorenzo Del Gatto (Carabinieri). [ISCRITTI]

PADOVA - Stessa pista, al Palaindoor di Padova, ma cambia la distanza per la rivincita tra Nadia Battocletti ed Eleonora Vandi. La ventenne trentina delle Fiamme Azzurre si è aggiudicata i 3000 dello scorso weekend, ma domenica mattina sono in programma i 1500 metri di cui la pesarese dell’Atletica Avis Macerata è tricolore in carica all’aperto. Al via anche Irene Baldessari (Esercito). Sabato invece attenzione al ritorno della primatista nazionale della 4x100 Johanelis Herrera (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), nei 60 metri che attendono la quattrocentista Rebecca Borga (Fiamme Gialle), l’ostacolista Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli) e Hope Esekheigbe (Assindustria Sport Padova). Nell’asta in gara la campionessa italiana indoor Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta). [ISCRITTI: sabato pomeriggio | domenica mattina | domenica pomeriggio]

MODENA - Sprint in primo piano a Modena, domenica sui 60 metri. Accende il motore la campionessa europea under 20 dei 100 Vittoria Fontana (Carabinieri), ma vuole rompere il ghiaccio sulla distanza più breve anche Ayomide Folorunso (Fiamme Oro), specialista dei 400 ostacoli e colonna della 4x400 azzurra. A quasi due anni dall’ultima gara torna Audrey Alloh (Fiamme Azzurre), 7.24 di record personale, nel frattempo diventata mamma. Di nuovo in pista invece la tricolore promesse Chiara Melon (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), che si è espressa in 7.57 nell’ultimo weekend a Saronno, e la 17enne Gaya Bertello (Pol. Novatletica Chieri), 7.59 domenica scorsa proprio a Modena. Tra gli iscritti al maschile Freider Fornasari (La Fratellanza 1874 Modena) e lo junior Federico Guglielmi (Atl. Biotekna Marcon). Nei 60 ostacoli esordio di Mattia Montini (Carabinieri), autore un anno fa della migliore prestazione italiana under 23 con 7.72, ed è annunciato anche Franck Brice Koua (Cus Pro Patria Milano). [ISCRITTI]

LE ALTRE SEDI - A Firenze due gare domenica per il decatleta Simone Cairoli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni): getto del peso all’aperto e 60 indoor. Previsto un doppio impegno, ma nella stessa specialità, per l’allieva Great Nnachi (Cus Torino): domenica alle 11 sulla pedana di Casalmaggiore (Cremona) e alle 14.30 a Parma.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- Il protocollo FIDAL per le competizioni indoor
- Norme attività 2021
- Eventi di interesse nazionale (da coni.it)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate