Indoor: ultimi sprint dell'anno a Parma

18 Dicembre 2021

Sul rettilineo al coperto, nei 50 metri, al femminile 6.38 per la ventenne Esekheigbe a sette centesimi dalla migliore prestazione italiana assoluta. L’allieva Bacelle firma il limite di categoria con 6.55

 

Riprende la tradizione del Parmameeting di Natale, con le gare indoor al PalaLottici nell’ultimo weekend prima delle festività. Sul rettilineo di 50 metri a Parma sfreccia la ventenne padovana Hope Esekheigbe (Assindustria Sport) correndo la finale in 6.38, a sette centesimi dal tempo più veloce di sempre a livello nazionale (6.31 di Marisa Masullo nel 1981) dopo il 6.41 della batteria. Alle spalle della velocista che ha conquistato nel 2020 il tricolore al coperto dei 60 juniores, si mette in evidenza la compagna di club Arianna Bacelle che ritocca due volte la migliore prestazione italiana under 18 su questa insolita distanza. L’allieva dell’Assindustria Sport scende a 6.55 in finale, mentre in batteria con 6.63 aveva già riscritto il limite di categoria stabilito con 6.68 nel 2019 da Sandra Milena Ferrari e da Alessia Gatti. Tra gli uomini 5.92 vincente di Andrea Federici (Atl. Biotekna). Nei 50 ostacoli c’è invece il successo di Elena Carraro (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), semifinalista quest’anno sui 100hs agli Europei under 23, con un doppio 7.24 ottenuto in finale e anche nella batteria dove era riuscita a precedere Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli, 7.29) che poi non corre nel secondo round per scelta tecnica.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 PARMAMEETING DI NATALE 2021