Indoor: spettacolo all'Oval nella prima giornata degli Assoluti




 

Torino (TO) 21 febbraio. Prima giornata all’insegna delle Fiamme Gialle agli Assoluti indoor. Claudio Licciardello vola nei 400 in 46”03 a 4/100 dal record italiano col compagno Matteo Galvan a soli 23/100; Antonietta Di Martino al rientro dopo l’infortunio salta agevolmente 1,96 e sfiora il record a 2,01; nella marcia  Ivano Brugnetti gareggia praticamente da solo nei 5 km e conclude in 18’23”47 con 1’04”45 sul compagno Jean Jacques Nkouloukidi, e la cuneese Elisa Rigaudo domina la 3 km in 12’40”75 con oltre 15” su Sibilla Di Vincenzo.

Tutto come da pronostico nelle altre gare, nei 1500 Christian Obrist vince in scioltezza in 3’41”03 e così pure Elisa Cusma Piccione in 4’19”16 con 2”30 sull’ottima Valentina Costanza e 5”80 su una sorprendente Ombretta Bongiovanni. Nei 60 hs netto successo di Micol Cattaneo in 8”28 e Emanuele Abate in 7”83, bene Paolo Dal Molin 4° in 8”01. Nel lungo nessun problema per Tania Vicenzino con 6,53 con Valeria Canella a 33 centimetri.

Nel maschile molto bene Stefano Tremigliozzi a 7,86; l’eporediese Kevin Ojiaku parte bene con 7,44, poi scivola terzo dopo la prima fase e termina al 4° posto, 6° Federico Chiusano con 7,38.

Nei 400 vittoria netta di  Daniela Reina in 53”19, mentre nell’asta Giorgio Piantella riesce a battere a 5,50 un Giuseppe Gibilisco ancora in ritardo di condizione. Nel peso Assunta Legnante si aggiudica ancora una volta il duello con Rosa Chiara 18,85 a 18,48, rivincita agli Europei.

(Fonte: Fidal Piemonte - Sebastiano Scuderi)



Condividi con
Seguici su: