Indoor: primi meeting dell'anno

07 Gennaio 2017

Risultati delle gare di inizio stagione ad Ancona, Padova e Aosta


 

Partita l’attività al coperto 2017, con le riunioni inaugurali in tre impianti italiani. Sull’anello del Palaindoor di Ancona, nei 1000 metri si mette alla prova Joyce Mattagliano (Esercito) per chiudere in 2:49.73, mentre la junior Martina Aliventi (Collection Atl. Sambenedettese) conquista i 60 metri con 7.78 in finale dopo essersi aggiudicata la batteria in 7.79. Al secondo posto in entrambe le gare di oggi la quattrocentista azzurra Chiara Bazzoni (Esercito), bronzo con la staffetta agli Europei, che corre in 7.81 e 7.90. Tra gli uomini 6.98 di Francesco Molinari (Olimpus San Marino) e sui 400 la promessa romana Gabriele Montefalcone (Sportace) vince in 51.57. Disputato anche il pentathlon allievi, nell’ambito del Festival delle prove multiple, con l’affermazione del pugliese Andrea Puppo (Us Giovani Atleti Bari), figlio dell’ex ostacolista azzurro Diego, a quota 3031 punti realizzando il tempo di 8.13 sui 60 ostacoli. Nell’eptathlon assoluto comanda il marchigiano Manuel Nemo (Team Atl. Marche) che ha uno score parziale di 2674. Domani la seconda giornata, che prevede anche il pentathlon femminile all’interno di un nuovo meeting assoluto. [RISULTATI/Results]

PADOVA - Al Palaindoor di Padova si inizia con la marcia solitaria di Sara Vitiello (Self Atl. Montanari & Gruzza) che prevale nei 3000 in 14:18.46. Per la ventenne reggiana, che stacca nettamente tutte le avversarie, è un progresso di 26 secondi sul primato personale. La lombarda Alessia Masiero (Pro Sesto Atletica), classe 2001, debutta tra le allieve con 12,52 nel peso. Nella gara assoluta, vittoria della veterana Laura Bordignon (Fiamme Azzurre) con 14,05. La promessa Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) ferma il cronometro a 8:20.40 nei 3000 metri, ritirato Lorenzo Pilati (Atl. Valli di Non e Sole), e la junior rodigina Emma Girardello (Atl. Riviera del Brenta) è la più veloce nei 200 (25.61). In chiusura di pomeriggio, applausi anche per i saltatori. Nell’asta, bella sfida tra la promessa Bianca Falcone (Cus Pro Patria Milano), che sale a 3,70 migliorando di 20 centimetri il suo miglior salto di sempre risalente al 2014, e la junior Virginia Scardanzan (Atl. Silca Conegliano), seconda con 3,50. Il vicecampione italiano 2016 di decathlon, Jacopo Zanatta (Silca Ultralite Vittorio Veneto), arriva a 2,06 nell’alto, prima di fallire per tre volte i 2,08. Alle sue spalle, si migliora il diciassettenne Lorenzo Naidon (Us Quercia Trentingrana) che, al debutto nella categoria juniores, porta il record personale a 2,04. Sino al 2016 non aveva mai fatto meglio di 2,01. Assenti gli annunciati Sebastiano Bianchetti e Andrea Caiaffa (entrambi Fiamme Oro) nel peso. Nuova giornata di competizioni domani, a partire dalle 10.30. [RISULTATI/Results]

AOSTA - Nell’ambito dei campionati regionali indoor di prove multiple, al Palaindoor di Aosta, in programma anche alcune gare extra. Nei 60 metri sfreccia per prima Luminosa Bogliolo (Cus Genova), campionessa italiana promesse dei 100 ostacoli all’aperto, che fa segnare il crono di 7.67 in finale. [RISULTATI/Results]

l.c.

(ha collaborato Mauro Ferraro/CR FIDAL Veneto)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: