Indoor: i giovani scaldano i motori

29 Gennaio 2017

Lo junior Artuso 5.95 sui 50 metri a Palermo, l'allievo Rossi atterra a 7,24 nel lungo di Padova. Cadetti: Benati 22.82 sui 200 e Sancin 7.12 sui 60.


 

I giovani dell'atletica italiana scalpitano in vista delle imminenti rassegne nazionali di categoria in sala.

PALERMO, ARTUSO SFIORA LA MPI JUNIOR DEI 50 METRI - Sabato 28 gennaio sul rettilineo coperto (4 corsie) dello Stadio delle Palme di Palermo, il campione italiano junior dei 60 metri Nicholas Artuso si è aggiudicato i 50 metri correndo in 5.98 la batteria e in 5.95 la finale. L'ancora 18enne siciliano dell'Atletica Villafranca ha così mancato per appena tre centesimi la migliore prestazione nazionale under 20 che Massimo Falsini detiene con 5.92 dal 5 gennaio del 1985 a Lucca.

   

PADOVA, L'ALLIEVO ROSSI ATTERRA A 7,24 - Compirà 17 anni il prossimo 17 giugno, ma intanto Davide Rossi ha già fatto un bel balzo nelle liste italiane Allievi di sempre del salto in lungo indoor. Oggi a Padova, nelle gare di contorno dei Campionati Italiani di Prove Multiple, il giovane portacolori dell'Atl. Udinese Malignani Libertas apre la sua serie con 7,00 e la chiude con un 7,24 che gli vale la quinta misura nelle alltime nazionali under 18. Per il friulano - nel 2016 terzo ai Campionati Italiani Allievi di Jesolo - si tratta del miglior salto in carriera, superiore anche al suo PB outdoor di 7,21. [RISULTATI/Results] 

ANCONA, IL CADETTO BENATI SFRECCIA ANCORA SUI 200: 22.82 - Ad una settimana di distanza, il quattordicenne Lorenzo Benati è tornato in pista al palaindoor di Ancona per dominare nuovamente i 200 metri. Qui il 22 gennaio il velocista dell'Atletica Roma Acquacetosa aveva fermato il cronometro a 22.99, oggi ha fatto ancora meglio: 22.82. Tolti ben 17 centesimi alla Migliore Prestazione Italiana Cadetti di sempre che già gli apparteneva. [RISULTATI/Results]

UDINE: SANCIN, 14 ANNI E 7.12 SUI 60 METRI - Oggi al PalaBernes di Udine spicca la volata sui 60 metri dell'ancora 14enne Enrico Sancin. Lo sprinter della Polisportiva Triveneto Trieste prima fa sua la batteria in 7.44 e poi schiaccia l'acceleratore in finale tagliando il traguardo in 7.12. Un tempo che lo pone ad appena un centesimo dalla MPI Cadetti indoor del siciliano Raffaele Di Maggio (7.11 nel 2016 ad Ancona). Eguagliato nelle alltime under 16 il 7.12 di Giovanni Cellario (dicembre 2009). [RISULTATI/Results]

a.g.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: