Indoor, gli azzurri all'estero




 

Si scalda la stagione indoor in vista dei tre principali appuntamenti del calendario al coperto. Il 12 e il 23 febbraio ad Ancona scatta la due giorni tricolore dedicata ad Allievi, Juniores e Promesse mentre, il week-end successivo (19-20 febbraio), sempre al palas marchigiano sarà la volta dei Campionati Italiani Assoluti. Nel mirino dei protagonisti più attesi delle rassegne, oltre ai titoli nazionali, ci sono anche le maglie azzurre per i due eventi internazionali della stagione in sala: per i giovani, l'Incontro Juniores con Francia e Germania ad Amburgo (6 marzo) e per i big, gli Euroindoor di Parigi (4-6 marzo). Il prossimo week-end servirà, quindi, a molti per andare a caccia del minimo per gli imminenti Campionati italiani e, soprattutto, per la rassegna continentale in terra di Francia. Sabato 5 febbraio alla Sparkassen Cup di Stoccarda (GER) sono annunciati in gara sui 60 Emanuele Di Gregorio (Aeronautica) e Manuela Levorato (Aeronautica) mentre sui 3000 sarà la volta di Daniele Meucci (Esercito). Sia Di Gregorio che la Levorato hanno già corso sotto il minimo di partecipazione per Parigi indicato dal settore tecnico federale. L'aviere siciliano, bronzo europeo della specialità e argento con la 4x100 a Barcellona, 6.67 all'esordio domenica scorsa ad Ancona, troverà ad attenderlo sui blocchi della riunione tedesca (batteria alle 17:40 e finale alle 18:50) una concorrenza di primo piano con nomi come il francese Lemaitre, lo statunitense Rodgers, il britannico Lewis-Francis e il giamaicano Clarke. La Levorato, già scesa a 7.31 il 27 gennaio a Chemnitz (GER), dovrà invece misurarsi, tra le altre, con la francese, campionessa europea dei 200 e bronzo dei 100, Myriam Soumarè, e l'ucraina Olesya Povh che con 7.14 è al secondo posto delle liste mondiali stagionali. Al debutto indoor il bronzo europeo dei 10000 Meucci (PB sui 3000 indoor di 7:56.53, Genova 2008), reduce dal titolo italiano del cross appena conquistato a Varese. Il pisano (start alle 19:30) avrà di fronte una pattuglia di fortissimi rivali africani capitanati dai keniani Eliud Kipchoge, argento olimpico dei 5000 a Pechino 2008 e bronzo iridato dei 3000 indoor a Mosca 2006, e Augustine Choge, con il Vecchio Continente rappresentato dallo spagnolo, argento dei 5000 a Barcellona e l'anno prima bronzo dei 3000 indoor a Torino, Jesus España. Lo stesso giorno, al meeting francese di Mondeville, sono attesi Daniela Reina (Fiamme Azzurre) sui 400 e l'altista Filippo Campioli (Esercito). La primatista nazionale del peso Chiara Rosa (Fiamme Azzurre), dopo il 17,44 d'esordio a Nordhausen (GER), torna in pedana sabato a Schio (VI) in occasione della terza prova del Trofeo Carla Sport. In chiave giovanile, invece, le due giovani speranze dell'alto femminile Elena Vallortigara (Forestale) e Alessia Trost (Brugnera Friulintagli) si incontrano domenica (ore 17:30) al PalaBernes di Udine. La junior Trost, argento dell'Olimpiade Giovanile di Singapore, alla prima gara dell'anno ha superato 1,86, a cui la promessa Vallortigara, bronzo iridato e primatista under 20 all'aperto (1,91), ha subito replicato con 1,90 sabato scorso a Padova. Domenica a Modena, invece, gareggerà l'altra azzurra Raffaella Lamera (Esercito), reduce da un periodo di stop per problemi fisici. Oggi pomeriggio, quindi, al Mandela Forum di Firenze primi salti per l'astita, argento dei Mondiali Juniores 2010, Claudio Stecchi (Fiamme Gialle), mentre nell'alto sono iscritti i gemelli Giulio (Fiamme Azzurre) e Nicola Ciotti (Carabinieri) insieme al finanziere Andrea Lemmi. Sabato 5 febbraio, infine, a Fermo riunione per soli astisti con il Memorial "Roberto Donzelli" che vedrà in gara, tra gli altri, il campione italiano indoor Giorgio Piantella (Carabinieri) e Sergio D'Orio (Fiamme Gialle).

a.g.

Nella foto, lo sprinter Emanuele Di Gregorio (Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: