Indoor: azzurri in pista

27 Gennaio 2016

Il velocista Cerutti guida il contingente italiano a Magglingen (Svizzera), Hooper negli Stati Uniti, ma si gareggia in tutta Italia


 

Entra nel vivo la stagione al coperto, che annuncia un calendario ricco di eventi in tutta Italia nel weekend di sabato 30 e domenica 31 gennaio. Si gareggia ad Ancona e Padova, ma anche a Bergamo, Firenze, Iglesias, Modena, Napoli, Parma, Pergine Valsugana (TN), Roma (Casal del Marmo), Saronno (VA) e Udine. Da seguire poi diversi appuntamenti all’estero, con una folta presenza italiana al Biel Athletics Meeting di Magglingen (Svizzera). Tra i protagonisti della riunione elvetica, nell’arco delle due giornate, spiccano i nomi del velocista Fabio Cerutti (Fiamme Gialle) iscritto nei 60 metri come Ilenia Draisci (Esercito) e Martina Amidei (Aeronautica), mentre Lorenzo Perini (Aeronautica) sarà ai blocchi di partenza sui 60 ostacoli. Il campione mondiale under 18 di salto in alto Stefano Sottile (Atl. Valsesia) parteciperà nel pomeriggio di sabato al meeting Hauteur & Musique di Sainte-Croix, sempre in Svizzera. Impegno oltreoceano della sprinter Gloria Hooper (Forestale), attesa nei 60 metri a Birmingham in Alabama (USA).

Tornando sul territorio nazionale, al Palaindoor di Ancona, domenica scenderà di nuovo in pedana Stefano Tremigliozzi (Aeronautica) nel salto in lungo dopo il 7,94 dello scorso fine settimana, con la primatista italiana Veronica Borsi (Fiamme Gialle) al via dei 60 ostacoli. Nella velocità esordio stagionale di Irene Siragusa (Esercito) nei 60 metri di sabato, all’interno del meeting che vedrà in azione l’astista Sonia Malavisi (Fiamme Gialle). Il Palaindoor di Padova si prepara a ospitare ben 1766 atleti-gara nella due giorni a carattere “open” che assegnerà i titoli regionali assoluti: in gara tra gli altri Micol Cattaneo (Carabinieri) sui 60 ostacoli, Desirée Rossit (Fiamme Oro) nell’alto e la neocampionessa italiana di pentathlon Ottavia Cestonaro (Forestale) nel triplo. A Bergamo, nel salto in alto, l’allievo Andrea Motta (Atl. Bergamo 1959 Creberg) si ripresenta nell’impianto dove con 2,14 ha eguagliato, due settimane fa, la miglior prestazione italiana di categoria in sala.

IN SUDAFRICA - Vittoria sui 300 metri a Potchefstroom per Federico Ragunì (Cus Palermo) in 33.84, con il secondo posto negli 800 metri di Mohad Abdikadar (Aeronautica), 1:51.31, nella stessa riunione sudafricana, disputata martedì 26 gennaio, che ha visto il personal best di Sebastiano Bianchetti (Atl. Studentesca CaRiRi) nel peso con 19,06 davanti al 18,83 di Daniele Secci (Fiamme Gialle).

LANCI A SCHIO - Nella terza e ultima prova del Trofeo Carla Sport - Coppa Carlo Gamberini a Schio (VI), progressi del non ancora 21enne Andrea Caiaffa (Fiamme Oro) che ha lanciato il peso a 16,35 migliorando il primato personale di 66 centimetri. Da segnalare anche la miglior prestazione italiana di categoria siglata, tra i master SM65, da Antonio Maino (Atl. Virtus Castenedolo): 13,25 con il peso da 5 kg.

l.c.

(hanno collaborato Mauro Ferraro, Cesare Rizzi e Myriam Scamangas)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: