Indoor: ad Ancona si assegnano i titoli italiani di prove multiple




 

Torino (TO) 25 gennaio. Sono in palio ad Ancona i primi titoli nazionali della stagione 2013 per l’atletica. Questo week-end, sabato 26 e domenica 27 gennaio, il Banca Marche Palas accoglie infatti l’edizione numero 40 dei Campionati italiani di prove multiple indoor, con otto maglie tricolore da assegnare (categorie allievi, junior, promesse, senior maschili e femminili).

Il Piemonte nutre buone possibilità di portare a casa medaglie di valore grazie a diversi protagonisti.
In campo femminile, dopo il primo, secondo e terzo posto ottenuto lo scorso anno nella categoria juniores, si ripresentano agguerrite come non mai Laura Oberto (Atl. Canavesana), due volte campionessa italiana juniores di eptathlon, Cristina Martini (Cus Torino), campionessa italiana junior indoor in carica, e Alice Sauda (UGB). Le tre ragazze, passate quest’anno nella categoria superiore (under 23), dovranno vedersela tra le altre con l’ucraina Daria Derkach (Acsi Italia Atletica), tra le favorite della vigilia. Nella categoria allieve da tenere d’occhio Lucrezia Lora Moretto e Silvia Nicola (Zegna) mentre tra le junior da seguire Marta Rosato (Atl. Canavesana), e Martina Ronzani (Atl. Stronese).

In campo maschile riflettori puntati sui ragazzi dell’Atletica Piemonte. Edoardo Pellisetti, al suo esordio nella categoria juniores, viene da un 2012 di alto livello in cui ha ottenuto il primato italiano nell’octathlon; si presenta con il quarto miglior punteggio tra gli iscritti. Matteo Omedè nella categoria promesse e Andrea Carioti tra gli allievi sono in crescita e possono ambire al podio. Da seguire, ancora nella categoria juniores, Davide Sottile (Atl. Valsesia) dove si presenta con il miglior punteggio tra gli iscritti (6301 pt); con lui il compagno di club Gabriele Fantini, iscritto con il 5° miglior punteggio, e Lorenzo Stratta (Vittorio Alfieri Asti). Nella categoria allievi saranno impegnati anche Francesco Ziliani (Atl. Stronese) e Gabriele Casagrande (Pol. S. Stefano Borgomanero).

Nella foto Martini, Oberto e Sauda sul podio juniores del 2012

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: