Indoor: ad Ancona di scena le speranze del Piemonte




 

Ancona (AN) 12 febbraio. Fine settimana con i Campionati individuali Allievi, Junior e Promesse maschili e femminili ad Ancona. Una settantina i piemontesi presenti ed almeno una ventina con speranze di medaglie se non proprio di maglia tricolore.

Molto agguerrita la categoria  Promesse a cominciare dagli ostacolisti  dell’Atletica Alessandria Paolo Dal Molin e Luca Zecchin. Da seguire poi i ragazzi del Cus Torino con Fabrizio De Leo nei 60 e nella staffetta con Stefano Fornara e Fabio Squillace impegnati anche nei 400, Stefano Guidotti Icardi negli 800 e 1500 e Federico Tontodonati tra i favoriti della marcia 5 chilometri, con loro Anna Laura Marone nei 400 e Francesca Pera nel peso promettono bene.

In primissimo piano gli atleti dell’Atletica Mizuno Piemonte con Marco Fassinotti e Daniele Martis nell’alto, Federico Chiusano nel lungo, ma in zona medaglie anche Kevin Ojiaku nel lungo e Francesca Grange nella marcia 3 chilometri della Canavesana, senza dimenticare Alessandro Turroni della Cover Mapei nei 1500 e Ylenia Vignolo della Sisport negli 800.

Da citare infine i cinque che  gareggiano per società extra regionali, Valentina Costanza dell’Esercito favorita negli 800 e 1500, Tatiana Vitaliano dell’Atletica Brescia nell’alto, Eleonora D’Elicio delle Fiamme Azzurre in lotta per il titolo del triplo, Davide Manenti dell’Aeronautica nei 60 ed Andrea Gallina della 100 Torri Pavia nei 400. 

Negli Juniores in evidenza il Cus con  Lorenzo Messina nell’alto e Martina Amidei nei 60, la Sisport con Lucrezia Tavella negli 800 e Ambra Zucca nel peso, la Mizuno con Carlotta Guerreschi nel lungo ed Edoardo Sangiorgi nei 60, la Canavesana con Valentina Negro nell’alto, l’Atletica Strambino con Lorenzo Crosio nel lungo, l’UGB con Giuditta Mandelli nei 1500 e l’Atletica Mondovì con Francesca Roattino nei 60.

Da seguire molti giovani interessanti nella categoria Allievi. Prima di tutto Matteo Omedè dell’Alfieri, argento nel pentahlon, che gareggerà nei 60 hs e nel lungo, poi Josè Reynaldo Bencosme de Leon dell’Atletica Cuneo nei 400, Giulia Liboà del Mondovì e Giulia Melardi del Mizuno nel lungo, Michele Tricca del Savoia nei 400 e nei 60, Alice Sauda dell’UGB, quarta nel tetrathlon, nei 400 e Marta Prato del Fossano nei 1000.

(Fonte: Fidal Piemonte - Sebastiano Scuderi - Foto: Luca Zecchin)



Condividi con
Seguici su: