Indoor: Siragusa 24.06 sui 200 di Ancona

21 Gennaio 2017

La sprinter azzurra al personale nel giro di pista al coperto, a Padova brillano le juniores Bonicalza (24.27) e Dosso (24.30)


 

Nel terzo weekend dell’anno, entra nel vivo l’attività indoor con otto sedi impegnate nel pomeriggio. Al Palaindoor di Ancona si migliora l’azzurra Irene Siragusa (Esercito) con 24.06 nei 200 metri. Sulla stessa distanza a Padova, giovani in evidenza: Sofia Bonicalza (Pro Sesto) corre in 24.27 e Zaynab Dosso (Calcestruzzi Corradini) 24.30, per inserirsi rispettivamente al terzo e quinto posto nelle liste italiane under 20 di ogni epoca.

ANCONA - Al Palaindoor di Ancona sui 200 femminili sfreccia la toscana Irene Siragusa, azzurra dell’Esercito, che in 24.06 abbassa di due decimi il record personale. Alle sue spalle crescono con 24.59 anche la ventunenne romana Elisabetta De Andreis (Acsi Italia Atletica) e la junior Valeria Simonelli (Studentesca Rieti Milardi, 25.00). Sui 1500 maschili debutto fra gli juniores per Simone Barontini. (Sef Stamura Ancona), bronzo europeo under 18 degli 800 metri, che si aggiudica il successo in 3:58.40. Un altro ex allievo, Mattia Di Panfilo (E. Servizi Atl. Futura Roma), corre in 8.15 sui 60 ostacoli con le barriere da un metro, invece al femminile 8.64 in batteria e 8.68 in finale della friuliana Giada Carmassi (Esercito). Nel triplo maschile, il 21enne Samuele Cerro (Studentesca Rieti Milardi) firma il nuovo record personale con 15,67 mentre sui 200 il coetaneo Alessandro Galati (E. Servizi Atl. Futura Roma) prevale in 21.86, a un centesimo dal personal best. [RISULTATI/Results]

PADOVA - Al Palaindoor di Padova si è alzato il sipario su un weekend da record: ben 2078 gli iscritti per la manifestazione “open” che coincide con i campionati regionali assoluti di Veneto e Lombardia. Il pomeriggio si è aperto con un 200 femminile che ha confermato la crescita delle juniores Sofia Bonicalza (Pro Sesto Atletica) e Zaynab Dosso (Calcestruzzi Corradini Excelsior Rubiera). La prima ha corso in 24.27, misura che vale il terzo posto nelle graduatorie italiane alltime di categoria. Tre centesimi meno rapida (24.30) la Dosso, al primo anno di categoria, diventata la quinta italiana di sempre a livello under 20. Poi, nella successiva batteria, a completare un podio interamente formato da juniores, anche il 24.75 di Ilaria Verderio (Fiamme Gialle). Lo junior romeno Alexandru Zlatan (La Fratellanza 1874 Modena) ha vinto la gara maschile in 21.84. Daniele Secci (Fiamme Gialle) si è imposto nel peso con 18,57 precedendo il 19enne Leonardo Fabbri (Atl. Firenze Marathon) che ha portato il record personale a 17,81 (battuto il primato regionale toscano under 23 che apparteneva all’olimpionico Alessandro Andrei, 17,38 nel 1978). Terzo Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) con 17.59. Valentina Trapletti (Bracco Atletica) ha vinto i 3000 di marcia in 13:09.00, staccando la compagna di squadra Sibilla Di Vincenzo (13:39.07). Primato personale indoor (e terza misura della carriera) per Ottavia Cestonaro (Carabinieri) nel lungo (6.20).

In chiusura di giornata, sostanzioso progresso del ventunenne Enrico Brazzale (Atl. Vicentina) sceso a 1:51.91 negli 800 metri. [RISULTATI/Results]

SARONNO - Nella prima riunione stagionale al PalaDozio di Saronno (Varese), l’azzurra Micol Cattaneo (Carabinieri) corre 8.52 in batteria e 8.59 nella successiva finale sui 60 ostacoli. [RISULTATI/Results]

FIRENZE - Tra l’impianto indoor dell’Asics Firenze Marathon Stadium e quello all’aperto, nei campionati regionali di prove multiple a Firenze, vittoria di Selene Lazzarini (Toscana Atl. Empoli) con 3191 punti e appena quattro lunghezze di vantaggio sulla compagna di squadra Carolina Bocciolini. [RISULTATI/Results]

UDINE - Nella prima giornata dei campionati regionali allievi e juniores open, al PalaBernes di Udine, 8.82 sui 60 ostacoli allieve per la bicampionessa tricolore cadette Noemy Petagna (Athletic Club Firex Belluno). [RISULTATI/Results]

TORINO - Tutta dedicata al salto in lungo, nell’impianto al coperto dello stadio Nebiolo, la prima giornata dei campionati piemontesi indoor a Torino. Nella gara maschile 7,14 della promessa Elias Sagheddu (Delogu Nuoro), al femminile 5,77 di Laura Oberto (Bracco Atletica). [RISULTATI/Results]

USA - Debutto vincente negli Stati Uniti per la saltatrice in alto Eleonora Omoregie (Atl. Malignani Libertas Udine). La ventenne friulana, che da quest’anno frequenta l’università di Florida State, si è aggiudicata la gara con 1,80 al Larry Wieczorek Invitational di Iowa City. [RISULTATI/Results] Successo anche per il mezzofondista Stefano Migliorati (Cs San Rocchino), 22enne bresciano portacolori dei Pirates dell’East Carolina, primo sui 600 metri all’Hokie Invitational di Blacksburg, in Virginia, con il personal best di 1:18.84. [RISULTATI/Results] Al Cherry and Silver Invitational di Albuquerque, in New Mexico, record personale sui 200 metri indoor di Giancarla Trevisan (Bracco Atletica) che ha corso in 24.40 al secondo posto nella propria serie, con l’ottavo tempo complessivo. [RISULTATI/Results]

l.c.

(hanno collaborato Carlo Carotenuto, Mauro Ferraro, Cesare Rizzi)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: