Indoor: Infantino apre con 21.04 sui 200

16 Gennaio 2017

Debutto stagionale a Sheffield dello sprinter azzurro. In Francia si migliora la ventenne Moroni.


 

Prime gare indoor del 2017 per Antonio Infantino, il velocista che nella passata stagione ha fatto il suo esordio in maglia azzurra agli Europei di Amsterdam, conquistando la semifinale dei 200 metri. Sull’anello di Sheffield, il 25enne che vive in Gran Bretagna ha corso tre volte con un miglior risultato di 21.04 nella vittoriosa finale sui 200, a otto centesimi dal personal best in sala di 20.96 ottenuto due anni fa, dopo aver fatto segnare 21.62 in batteria e 21.29 in semifinale, anche queste terminate in prima posizione ai Northern Athletics Senior Championships. Da quest’anno difende i colori dell’Athletic Club 96 Alperia Bolzano, all’aperto i suoi record personali sono invece di 10.39 sui 100 e 20.53 nei 200 metri. [RISULTATI/Results]

IN FRANCIA - Un altro record personale di Micaela Moroni, stavolta sui 200 metri. La ventenne della Libertas Arcs Cus Perugia, nata in Guinea da papà italiano e cresciuta in Francia, ha corso in 24.49 nel giro di pista indoor a Val-de-Reuil (Francia), dove sabato nei 60 aveva fatto segnare il crono di 7.65. [RISULTATI/Results]

NCAA - Esordio nella stagione indoor per gli atleti italiani che studiano e si allenano negli Stati Uniti. A College Station (Texas), l’astista Helen Falda ottiene il suo secondo risultato in carriera con 4,07 nel Texas A&M Team Invitational, a tre centimetri dal personale indoor. Per la ventenne piemontese era il debutto con l’University of Texas di Arlington. [RISULTATI/Results]
Nei 200 metri, a Seattle (Washington), il 21enne sprinter Jacopo Spanò (Atl. Sandro Calvesi) inizia l’attività al coperto con 21.66 nell’UW Indoor Preview, in gara per gli Huskies dell’University of Washington. [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: