Indoor: Dal Molin 7.74 a Belgrado

21 Febbraio 2018

Secondo posto sui 60 ostacoli per l’azzurro delle Fiamme Oro al meeting della capitale serba. Nel lungo Spanovic in testa alle liste mondiali dell’anno con 6,93.


 

Trasferta all’estero per l’azzurro Paolo Dal Molin, impegnato questa sera al meeting internazionale indoor di Belgrado. Il trentenne delle Fiamme Oro ha chiuso in seconda posizione sui 60 ostacoli con il tempo di 7.74, alle spalle del francese Ludovic Payen che si è aggiudicato la gara nella capitale della Serbia in 7.69. Per il recordman italiano della distanza, vicecampione europeo in sala nel 2013 con 7.51, era la gara del rientro dopo la poco fortunata partecipazione dello scorso weekend agli Assoluti di Ancona, dove è stato messo fuori gioco da una caduta sul primo ostacolo in batteria. Al quinto posto invece Luca Trgovcevic (Studentesca Rieti Milardi) con 7.98. Quest’anno Dal Molin ha già corso in 7.68 il 28 gennaio ad Ancona: un risultato che gli ha consentito di realizzare lo standard di iscrizione ai Mondiali indoor di Birmingham (Gran Bretagna, 1-4 marzo) e quindi di ottenere la convocazione in maglia azzurra per la rassegna iridata.

Tra gli altri risultati del Serbian Open Indoor Meeting, spicca il 6,93 nel lungo di Ivana Spanovic. La 27enne serba, beniamina del pubblico di casa, firma così la migliore prestazione mondiale dell’anno superando il 6,88 della statunitense Brittney Reese. Al maschile sui 400 metri vittoria in 47.14 del bosniaco Amel Tuka, bronzo iridato degli 800 nel 2015.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate