Indoor, Caravelli 8.16 ad Ancona

25 Gennaio 2014

L’azzurra vince sui 60 ostacoli al Banca Marche Palas

 

Al Banca Marche Palas di Ancona, nel meeting di sabato 25 gennaio, torna in pista Marzia Caravelli (Aeronautica) che realizza il tempo di 8.16 in batteria dei 60 ostacoli, per vincere la successiva finale con 8.17. Due settimane fa nell’impianto dorico la bicampionessa italiana all’aperto (100 ostacoli e 200 metri) aveva corso rispettivamente in 8.09 e 8.08. Sui 200 metri si impone l’under 23 toscana Irene Siragusa (Atl. 2005) in 24.26 sulla junior Ayomide Folorunso (Cus Parma), seconda con 24.85. Nella gara maschile dei 60 ostacoli il recanatese Andrea Cocchi (Aeronautica/Sport Atl. Fermo) prevale con 8.07, preceduto da un 8.09 nel turno di qualificazione, alle sue spalle Luca Trgovcevic (Atl. Studentesca CaRiRi), 8.18. Sulla pedana del triplo la promessa Daniele Cavazzani (Atl. Studentesca CaRiRi) centra il personale indoor con 15,65, davanti a Mauro Quattrociocchi (Fiamme Gialle) che salta 15,36. Nel lungo donne 5,77 per Anna Visibelli (Atl. Firenze Marathon), mentre il carabiniere Nicola Ciotti vince la gara di alto con 2,10.

Sui 3000 metri l’under 23 ascolano Stefano Massimi (Aeronautica) è primo in 8:23.17 nei confronti di Berardino Chiarelli, 8:24:03, e di Angelo Iannelli, 8:30.69, entrambi delle Fiamme Azzurre. Affermazioni marchigiane anche nei 200 metri con il 22.32 di Simone Monzani, cresciuto nell’Atletica Osimo e adesso in forza alla Sef Virtus Emilsider Bologna, e sugli 800 metri per merito di Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) in 1:52.33; al femminile 2:15.00 di Elisa Serafini (Atl. Roma Acquacetosa). Tra gli juniores sui 60hs Alessandro Faragona (La Fratellanza 1874 Modena) firma il personal best di 8.14 con un solo centesimo di vantaggio su Pier Francesco Battistini (Edera Atl. Forlì), 8.15. Nei 60 ostacoli allievi successo di Tommaso Marcone (Atl. Gran Sasso) in 8.63, con la terza posizione di Jacopo Spinozzi (Collection Atl. Sambenedettese/8.90), mentre in batteria Nicola Bordi (Atl. Avis Macerata) corre in 8.65. Tra le allieve il miglior crono di qualificazione è 8.89 di Maria Sole Ciciolla (Atl. Studentesca CaRiRi), con la finale vinta da Chiara Fasano (Alteratletica Locorotondo) in 9.46. La gara dei 3000 femminili vede invece il primo posto Silvia Luna (Grottini Team Recanati) con il tempo di 10:47.63, seconda l’allieva Azzurra Ilari (Atl. Amatori Osimo) in 10:57.73; nel peso la promessa Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) si aggiudica la vittoria con il record personale di 10.92.

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: