Indoor, Ancona incorona i campioni paralimpici




 

Si è chiusa la bella due giorni dei Campionati italiani di atletica leggera indoor per disabili organizzati dal Comitato Paralimpico Marche. Pioggia di medaglie nella manifestazione che si è svolta sabato e domenica scorsi al Banca Marche Palas di Ancona. Ben 24 i nuovi record italiani fatti registrare dagli atleti che hanno gareggiato nel pomeriggio di sabato e nella mattinata di domenica nelle specialità dei metri 60, del getto del peso, salto in alto, 400 metri, 1500 metri getto del peso (in carrozzina), salto in alto e 800 metri. Otto dunque le specialità in cui si sono contesi una medaglia i circa 100 atleti in gara provenienti da ogni parte d’Italia, da Siracusa a Pisa, da Ragusa a Milano, e poi Roma, Riviera del Brenta, Terni, Cagliari e Bra. Presenti anche le società marchigiane della Santo Stefano Sport di Porto Potenza Picena, l’Anthropos di Civitanova e l’Atletica Amatori di Osimo.

Di seguito i nomi degli atleti che si sono distinti per aver fatto registrare il record italiano: Cinzia Cellucci, Oxana Corso, Simone Ruscio (dell’Acli III Millennio) hanno fatto incetta di medaglie sui 60, 200 e 400 metri, con Luciano Lisci e Matteo Carboni (Saspo Cagliari) nei 60 e, sui 200 metri, Biagio Carrubba (Siracusa); negli 800 metri Michele Di Cosimo (Ascci Roma onlus) e Cristian Bonaccina (GSH Sempione); nel getto del peso Elena Favaretto (Riviera del Brenta), Maria Santoriello (La Rondine Cava de’ Tirreni), Giancarlo Fiore (Handy Sport Ragusa), Fabio Staffolani e Michela Volpe (AS Santo Stefano), Debora Dell’Infante e Mauro Perrone (Polisportiva Milanese), Francesco D’Anna (Pol. Incontro Alcamo),  Marcello La Rosa (Asd Il bersaglio); nel salto in lungo Elisabetta Stefanini dell’Ascci Roma onlus.

Giocatori dell’AC Ancona per le premiazioni finali
Al termine delle gare, gradita sorpresa con l’arrivo di alcuni giocatori dell’AC Ancona, che hanno accolto l’invito avanzato dal Comitato Paralimpico Marche e dal Panathlon Ancona. E dunque i centrocampisti Andrea De Falco e Juan Ignacio Surraco e il portiere brasiliano Junior Angelo Esmael Da Costa, accompagnati dal responsabile comunicazione dell’AC Ancona Mauro Anconetani, hanno presenziato le premiazioni finali portando i saluti del mister Valter Salvioni, che ha voluto manifestare il suo apprezzamento nei confronti dell’attività sportiva praticata da disabili. “Loro sì che fanno grandi sacrifici e sono un esempio”, ha detto Salvioni in sede di presentazione alla stampa dei Campionati CIP. 

Gadgets e biglietti per AC Ancona e Mondiali di volley
Quest’anno i campionati organizzati dal Comitato Paralimpico Marche hanno regalato gadgets, t-shirt e biglietti per assistere alle gare dei Mondiali di volley, che si terranno in Ancona nel prossimo settembre. Inoltre alla foto più bella scattata nel corso dei Campionati, e selezionata da un apposito comitato, verrà regalato un biglietto per assistere a una prossima partita di serie B dell’AC Ancona.

Stretta collaborazione con il Panathlon Ancona
Altra novità dell’attuale edizione dei Campionati italiani di atletica leggera per disabili indoor è stata la stretta collaborazione con il Panathlon Ancona del presidente Tarcisio Pacetti che, in occasione dei Campionati, ha organizzato una conviviale incentrata sul tema dello sport praticato da diversamente abili.

(articolo a cura di Nico Coppari – CIP Marche)

Nella foto, gli atleti paralimpici con Tarcisio Pacetti (sulla destra), presidente del Panathlon Ancona, e i due giocatori dell’AC Ancona, Da Costa e De Falco; più in basso, la lunghista Elisabetta Stefanini; a fondo pagina, le immagini trasmesse dalla RAI




Condividi con
Seguici su: