Indoor. Titolo italiano allievi per Sottile e Lopez. Bronzo Capello, Gudagnini, Matera




 

Ancona (AN) 16 febbraio. Nel fine settimana dedicato, ad Ancona, ai Campionati Italiani Indoor della categoria allievi, il Piemonte porta a casa un bottino davvero notevole: due titoli italiani, tre medaglie di bronzo, quattro quarti posti e molti primati personali.

 

Pochi mesi dopo aver conquistato il titolo italiano di salto in alto all’aperto nella categoria cadetti, Stefano Sottile (Atl. Valsesia) passa di categoria e, all’esordio nazionale tra gli allievi, centra il secondo titolo italiano della sua giovanissima carriera. Bella e autoritaria la sua gara che gli vale anche il superamento del muro dei 2 metri e il nuovo primato personale a 2,05m. Sottile rimane da solo in gara dopo la quota di 1,94: ma il piemontese non si accontenta e migliora per tre volte il personal best (era di 1,98). Infatti valica 2,00 (alla prima prova), 2,03 e 2,05 (alla terza), prima di chiudere con tre nulli a 2,08 (tutt’altro che velleitario il secondo di questi). Nello staff tecnico di Stefano è entrata Valeria Musso, allenatrice storica dell’azzurro Marco Fassinotti: certamente non un caso e chissà che non sia di buon auspicio per Sottile.

 

Il secondo titolo italiano piemontese viene dai 400m ed è andato a Brayan Lopez (Atl. Pinerolo). Gara equilibrata la finale del doppio giro di pista indoor, con l’autore del miglior crono nel turno di qualificazione Alessandro Xilo (Sef Virtus Emilsider Bologna) che affianca Vladimir Aceti (Atl. Vis Nova Giussano) e va al comando, per mantenerlo fino all’ultimo rettilineo quando Lopez si lancia in una rimonta vittoriosa: 49.75 il tempo finale (nona posizione all-time). Netto il progresso di questo ragazzo che quest’anno aveva corso in 51.96 e 50.97 a Genova; con 49.75 migliora il suo personale indoor ma anche outdoor (aveva 50.03 corso a settembre a Torino). “Non sono felice, sono al settimo cielo – e gli occhi brillano tanto che non si fatica a credergli – Volevo una medaglia ma l’oro è più di quello che sognavo. La storia di Lopez merita qualche riga in più. Originario di Santo Domingo, è arrivato in Italia anni fa insieme alla mamma e alla sorella. Da un anno e mezzo però è stato affidato all’affetto della famiglia Mulatero. Agnese Mulatero è la campionessa italiana dei 100 ostacoli 2013, e azzurrina alla Gymnasiade di Brasilia. Una famiglia dal cuore grande che ora si ritrova a festeggiare anche il successo di un altro figlio, Brayan. La più grande vittoria, in questa storia, non è una medaglia. 

 

Dopo il titolo italiano juniores di Helen Falda di una settimana fa, ecco che il salto con l’asta torna a riscuotere successi per gli atleti piemontesi regalando in questo weekend ben due bronzi alla nostra regione, entrambi ad atleti dell’Atl. Piemonte seguiti da Riccardo Frati. Matteo Cristoforo Capello era tra i favoriti della vigilia; terzo ai campionati italiani allievi all’aperto nell’ottobre scorso, ad Ancona si ripete superando quota 4,40m. Al femminile non è da meno la sua compagna di club Gaia Guadagnini, al primo anno nella categoria allievi e campionessa italiana cadette in carica; anche lei tra le favorite della vigilia per una medaglia, non ha tradito le attese e, anzi, si è migliorata fino a salire al nuovo primato personale di 3,55 metri.

 

Sorpresa nello sprint maschile da cui arriva il bronzo, in parte inatteso, di Simone Matera (GS Chivassesi); il piemontese parte subito forte facendo siglare in batteria il primato personale con 7.06, miglior crono del primo turno di gara. Nella sua semifinale controlla e arriva secondo conquistando con 7.16 conquistando così il passaggio diretto in finale dove chiude terzo in 7.10. Per poco non arriva la medaglia anche sui 200 metri dove chiude al quarto posto ma con il nuovo primato personale di 22.53.

 

Non è arrivata la medaglia ma meritano tutti gli onori anche i quarti posti, oltre che di Matera, di Pietro Bruna (Atl. Piemonte) nel peso con il nuovo primato personale di 15,37m (anche nel suo caso siamo davanti ad un atleta al primo anno di categoria, bronzo nell’ottobre scorso ai campionati italiani cadetti); Aurora Picco (Atl. Pinerolo) sui 400 metri dove chiude in 58.34 davanti a Linda Olivieri (Atl. Piemonte) buona 5° in 58.67 (per lei anche 26.24 sui 200m); Letizia Melano (Atl. Pinerolo) sui 1000m in 3:00.52.

 

Merita una segnalazione anche il salto in lungo maschile con due atleti piemontesi tra i primi otto: si tratta di Alessio Borriero (Atl. Piemonte), 6° con il nuovo pb di 6,86m, e Brian Moglia (Atl. Piemonte) 8° con 6,64m, anche in questo caso nuovo pb; 11mo ancora Jacopo Cuculo (Atl. Piemonte) con il pb di 6,55m.

 

Panoramica dei risultati. Maschile. 60m: Erich Bruno Valtingojer (Cus Torino) 7.33; Simone Impelliccieri (Atl. Piemonte) 7.38; Luca Femia (GS Chivassesi) 7.42; Brian Moglia (Atl. Piemonte) 7.42; Luca Martinis (Atl. Cistella) 7.43. 60hs. Jacopo Cuculo (Atl. Piemonte); Marco Forlano (Vittorio Alfieri Asti) 9.10. 200m. Luca Martinis (Atl. Cistella) 22.79 in batteria, squalificato in finale; Andrea Morat (Atl. Pinerolo) 23.34. 400m: Roberto Franceschi (Novatl. Chieri) 51.65. Marcia 5000m: Gioele Rosso (Atl. Team Carignano) 25:19.91 (pb); Gabriele Graham Gasco (Atl. Piemonte) 26:02.02. Peso: Samuele Riva (A.T.A.) 12,45m. Staffetta 4x1giro: 16° Atl. Piemonte (Fedeli, Moglia, Cuculo, Impelliccieri) 1:36.63.

 

Femminile. 60m: arrivano in semifinale sia Ilaria Dal Cucco (ASD Gravellona VCO) con 8.08 (8.02 in batteria) e Federica Voghera (Atl. Alba) con 8.15 (in batteria pb con 8.09); per Voghera semifinale anche sui 60hs dove chiude in 9.14 (9.04 in batteria). 400m: Aurora Casagrande Montesi (Sisport) 59.96 (pb) e Erica Bruggiafreddo (Roata Chiusani) 1:00.64. Marcia 3000m: Giulia Della Croce (Atl. Piemonte) 16:01.27 (pb). 1000m: 10° Michela Arena (Atl. Canavesana) 3:03.65. Staffetta 4x1giro: 8° Roata Chiusani (Morena, Filippi, Risso, Bruggiafreddo) 1:45.66

 

Nella classifica per società da segnalare l’Atl. Piemonte al 7mo posto con gli allievi e all’11mo con le allieve; l’Atl. Pinerolo è 12ma con le allieve e 16ma con gli allievi; GS Chivassesi 15ma con gli allievi.

 

RISULTATI DI ANCONA

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 

 



Condividi con
Seguici su: