Incerti e Pertile alla RomaOstia




 

Domenica 27 febbraio ci sarà anche Anna Incerti al via della XXXVII edizione della RomaOstia. La siciliana delle Fiamme Azzurre, bronzo europeo della maratona di Barcellona 2010, aveva già corso su queste strade due anni fa, aggiudicandosi vittoria e primato personale (1h09:24) sulla distanza. Intanto, lo scorso 30 gennaio la Incerti ha corso in Giappone la maratona di Osaka, facendo registrare il suo nuovo personal best sui 42,195km, 2h27:33. Il nome dell'azzurra si aggiunge nel cast della Roma-Ostia a quello di Jessica Augusto, portoghese classe 1981 campionessa europea di corsa campestre in carica e bronzo continentale dei 10000 su pista, anche lei alla ricerca di un nuovo personale e di un’importante prestazione tecnica. A dar loro battaglia ci sarà una pattuglia di atlete africane composta dalla keniana Monica Wangarii e dalle etiopi Abrham Abede Zemichael e Mergesa Bedane. La gara top maschile si annuncia di alto livello tecnico con l’etiope Feleke Getu che già ha corso sotto i 60 minuti in mezza maratona e poco sotto le 2 ore e 6 minuti in maratona, a battersi con lui l’azzurro Ruggero Pertile (Assindustria Sport Padova) - nel 2010 quarto agli Europei di Barcellona 2010 e vincitore delle Turin Marathon - e i keniani Abraham Chebii e Joel Kemboi Kimurer.

NUOVO PERCORSO - 11.566 gli iscritti dell'edizione 2011 della RomaOstia con un'importante novità. Cambia, infatti il percorso. Per porre rimedio alle continue bizze del vento è stato tagliato il tratto finale sul lungomare di Ostia. Si partirà sempre dal Palalottomatica in direzione Roma, al contrario rispetto le passate edizioni e sempre in leggera discesa, superato il laghetto e viale America, si svolterà subito a sinistra su viale Europa, cuore pulsante del quartiere Eur, fino in fondo a ridosso della scalinata della chiesa Santi Pietro e Paolo, da qui di nuovo a sinistra su viale Tupini per costeggiare nuovamente il laghetto e poi proseguire su viale dei primati sportivi. Giunti a ridosso del vecchio velodromo olimpico, nuova svolta a sinistra su viale Egeo e poi su viale Oceano Indiano, passando per il vecchio punto di partenza da cui presero il via quasi tutte le memorabili edizioni degli anni 90. Poi decisa svolta a destra, verso il mare, giunti all’incrocio con via Cristoforo Colombo che da quel punto sarà percorsa tutta fino a giungere alla Rotonda di Ostia, dove sarà allestito l’arrivo. Ovviamente il nuovo percorso è stato misurato e convalidato da tutti gli organi preposti.

Nella foto, Anna Incerti al traguardo dell'edizione 2009 della RomaOstia (archivio FIDAL)    

File allegati:
- Il sito della manifestazione



Condividi con
Seguici su: