In questo fine settimana i Campionati Italiani Cadetti a Desenzano




 

Dopo i Campionati Allievi dell’ultimo fine settimana, i fari sono ora puntati a un altro grande avvenimento di fine stagione per l’atletica nazionale giovanile, i Campionati Italiani Individuali e per Regioni Cadetti, che quest’anno si svolgeranno a Desenzano sul Garda dal 9 all’11 ottobre. A questa manifestazione gli atleti gareggiano per la propria rappresentativa regionale (un atleta per specialità) ai fini della classifica per regioni, ma sono ammessi anche gli altri cadetti che hanno conseguito il minimo. Avremo quindi in alcune specialità, per l’Emilia Romagna e per le altre regioni, più di un atleta per regione.

L’Emilia Romagna ha spesso presentato una formazione molto competitiva a questa manifestazione, riuscendo ad ottenere nelle classifiche per rappresentative piazzamenti molto interessanti, come il secondo posto nelle cadette nel 1989 e i più recenti terzi posti di cadetti, cadette e combinata cadetti+cadette del 2006 e il quarto delle cadette lo scorso anno; anche quest’anno ci sono parecchie aspettative, fra l’altro con entrambe le formazioni maschili e femminili con parecchie punte in diverse specialità e comunque assai compatta anche nelle altre. Nelle graduatorie nazionali cadetti 2009 ci sono infatti diversi atleti della nostra regione che vantano il miglior risultato dell’anno e ancora di più nelle prime posizioni. Parliamo dei cadetti Giovanni Cellario (miglior tempo stagionale negli 80 dove sarà in gara e 2° nel lungo), Desalu Esaosa (2° tempo negli 80), Damiano Guerrieri (5° nei 2000, specialità nella quale gareggerà e 3° nei 1000), Luca Ferretti (1° nell’alto), Mattia Sivelli (5° nell’alto), Stefano Braga (1° nel triplo dove gareggerà e 3° nel lungo), Alexandro Mitirica (3° nel triplo), Lorenzo Dallavalle (6° nel pentathlon), Nicola Ferroni (1° nel disco in cui gareggerà e 5° nel peso), Martin Pilato (2° nel disco), Luca Bartolotti (5° nei 300 hs e 4° fra gli iscritti) e delle cadette Giulia Mattioli (5° tempo nei 1000, ma 3° fra le iscritte e anche 5° nei 2000), Christine Santi (2° tempo nei 2000, ma 1° fra le iscritte, oltre al 4° nei 1000), Virginia Braghieri (2ª nel disco e 1ª fra le iscritte), Ilaria Roveri (6° tempo negli 80 hs e 5° fra le iscritte), Giulia Rossetti (1ª nel martello) e Raffaella Lukudo, che tra 300 metri piani (4° tempo), 300 metri con ostacoli (3° tempo) e pentathlon (5° punteggio) è stata prescelta proprio per la specialità di prove multiple, dove è accreditata con il 3° miglior punteggio. Grandi aspettative anche per la 4x100 cadetti, vincitrice anche al Trofeo Ceresini di Fidenza, che andrà a schierare un quartetto che oltre ai primi 2 della graduatorie nazionale degli 80 Cellario e Desalu, avrà gli altri frazionisti in Alex Pagnini e Filippo Ghillani. Non ricordiamo certamente negli ultimi anni tanti nostri cadetti e cadette con prestazioni di accredito così potenzialmente da primissimi posti. Osservando le iscritte delle altre rappresentative, vediamo poi che per Christine Santi, la quattordicenne mezzofondista di Pavullo che ha stupito in tutta questa stagione con una serie veramente notevole di prestazioni, fra cui il primato regionale dei 2000 metri, si apre una prospettiva ancora migliore per la scelta della pugliese Anna Clemente, miglior risultato nazionale 2009 nei 1000 (2.57.0), 2000 (6.12.97 !!!) e nella marcia 3 km (14.18.90 !!!) di optare proprio per la marcia.

 

Giorgio Rizzoli

 

La foto di Christine Santi, nella gara vittoriosa dei 2000 metri al Trofeo Ceresini di Fidenza, è tratta da www.atleticats.com



Condividi con
Seguici su: