In migliaia alla Run with Roma 2024

10 Settembre 2016

Cagliari, Genova, Firenze, Milano, Napoli, Roma, Torino e Verona hanno corso per sostenere il sogno di Roma 2024, con tanti azzurri e olimpionici a fare da testimonial.


 

Migliaia di persone, fra cui tanti azzurri e olimpionici, hanno celebrato in otto città italiane la Run with Roma 2024, una corsa podistica competitiva (10 km) e amatoriale (5 km) per ricordare la leggendaria impresa di Abebe Bikila a 56 anni dalla vittoriosa maratona di Roma 1960. Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Torino e Verona (annullata, a causa di un violento nubifragio, la tappa barese) hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa per appoggiare la candidatura del Comitato promotore di Roma 2024. La manifestazione è stata anche l’occasione per devolvere 2 euro per ogni iscritto per contribuire alla ricostruzione delle palestre e degli impianti sportivi dei paesi di Amatrice, Accumoli e Pescara del Tronto. 

A fare da testimonial, direttamente dai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, alle terme di Caracalla di Roma c'erano i tre quattrocentisti azzurri Matteo Galvan, Maria Benedicta Chigbolu e Enrica Spacca, con gli azzurri Laila Soufyane e Patrick Nasti a correre i 10km (sono arrivati rispettivamente prima fra le donne e secondo fra gli uomini). E' stata invece la primatista italiana della 20km di marcia Eleonora Giorgi («Nello sport di alto livello come nell’attività amatoriale e nella vita di tutti i giorni è importante lottare sempre e non mollare mai» ha detto la primatista italiana della 20 km ai corridori prima della partenza), poi raggiunta dal fidanzato e anch’egli azzurro Matteo Giupponi, la protagonista della tappa milanese, con partenza all’ombra del Castello Sforzesco e arrivo all'Arena. Al Parco della Pellerina di Torino si sono imposti invece Youssef Sbaai e Patrizia Sabatino, con l'oro olimpico di Mosca 1980 Maurizio Damilano (ora presidente di FIDAL Piemonte) nelle vesti di padrone di casa.

Alla fine, il più veloce fra tutte le otto tappe è stato il marocchino Said Douirmi, che sul percorso romano (passato per le Terme di Caracalla, Circo Massimo, Colosseo, Campidoglio e Piazza Venezia) è riuscito ad avere la meglio in31:56 proprio dello specialista dei 3.000 siepi Patrick Nasti (Fiamme Gialle,  32:49). La corsa romana è stata in assoluto la più veloce, con anche il terzo classificato, Ahmed Abdel (Fiamme Gialle Simoni, 32:50) a issarsi al terzo posto della classifica complessiva. Discorso simile al femminile, con la nazionale di cross Laila Soufyane (Esercito) a imporsi in 35:52 su Maria Grazia Bianchi (Lazio Atletica, 38:35). Al terzo posto si inserisce però una runner di Cagliari, Antonella Altea (Atletica Dolianova).

TUTTE LE FOTO

LE CLASSIFICHE (cliccando sul nome della città si accede ai risultati completi)

Cagliari

1. Salimi Younes, Cagliari Atl. Legge 34:21

2. Atzeni Giannetto, Cagliari Marathon 35:50

3. Rivoldini Enrico, Cagliari Atl. Legge 36:12

 

1. Altea Antonella,  G.S. Atletica Dolianova 39:52

 2. Cauli Giuseppina,  Atletica Selargius 42:56

 3. Hodoier Marta,  Asd Sulcis Atl. Carbonia 44:17

 

Firenze

1. Lablaida Abdelouahed,  G.S. Maiano 36:39

2. Michelini Daniele, Atl. Castello 38:20

3. Renieri Simone,  Prosport Atl. Firenze 38:33

 

1. Cozzi Alessandra,  Atl. Castello 42:51

2. Profeti Silvia,  Atl. Castello 45:45

3. Jaccheri Elena,  La Galla Pontedera 46:13

 

Genova

1. Bozzolo Edoardo,  SS Trionfo Ligure 37:12

2. Morando Luca,  SS Trionfo Ligure 37:26

3. Carta Maurizio, Pod. Peralto Genova 38:16

 

1. Rosati Martina,  S.S. Trionfo Ligure 42:03

2. Magillo Elena,  A.S.D. C.U.S. Genova 42:28

3. Zacco Denise,  S.S. Murcarolo 43:04

 

Milano

1. Llacua Bonifacio Juan Carlos,  Road Runners Club Milano 36:28

2. Cason Marco, Happy Runner Club 36:44

3. Venditti Antonio, Riccardi Milano  37:29

 

1. Colombo Alessia, Running Evolution 49:18

2. Sottocorno Chiara, Team Otc Ssd Arl 51:34

3. Brunelli Alice, Raschiani Triathlon Pavese 51:41

 

Napoli

1. Hadam Marek, Pod. 'Il Laghetto' 34:13

 2. Piermatteo Gianluca, Bartolo Longo 34:59

 3. Mattiello Raffaele,  Terra Dello Sport 36:04

 

1. Febbraio Carmela, Napoli Nord Marathon 41:48

 2. Ferragina Viviana, Bartolo Longo 42:25

 3. Capasso Annamaria, Amatori Vesuvio 43:00

 

Roma

1. Douirmi Said, LBM Sport Team 31:56

2. Nasti Patrick, Fiamme Gialle 32:49

3. Abdel Ahmed, Fiamme Gialle Simoni 32:50

 

1° Soufyane Laila, Esercito 35:52

2. Bianchi Maria Grazia, Lazio Atletica 38:35

3. Tirelli Cecilia, Running Evolution 40:29

 

Torino

1. Sbaai Youssef, Team Marathon 34:32

2. Direnzo Angelo, Run Athletic Team 36:37

3. Spadon Fabio, Podistica Torino 37:30

 

1. Sabatino Patrizia, A.S.D. Podistica Torino 42:48

2. Bellovino Dajana, Team Marathon S.S.D. 44:11

3. Barzanti Paola, Team Marathon S.S.D. 44:31

 

Verona

1. Piubelli Isacco, Giancarlo Biasin Illasi Asd 33:39

2. Baiz Mahir, Runcard 35:54

3. Maccacaro Michele, G.P. Avis Pol. Malavicina 36:00

 

1. Pianeta Chiara,  A.S. Dil. Catania 2000 41:21

2. Bacci Veronica,  A.S.D. Atletica Lupatotina 41:32

3. Brentarolli Sara,  A.S.D. Atletica Lupatotina 41:43

 

I primi 60 atleti di ogni città - grazie a un accordo tra il Comitato promotore Roma 2024 e il Ministero dei Beni culturali - avranno la possibilità di accedere, gratuitamente, a un Museo della propria città con una visita guidata accompagnati da un campione olimpico oltre che dal Presidente Regionale Coni, della FIDAL e dal direttore del Museo.  

L’elenco delle città e dei Musei - Bari: Castello Svevo - Cagliari: Museo Archeologico Nazionale - Firenze: Museo nazionale del Bargello - Genova: Palazzo Reale - Milano: Pinacoteca di Brera - Napoli: Museo Archeologico Nazionale – Roma: Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo - Torino: Musei Reali - Verona: Museo Africano.

SEGUICI su Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: